Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I giovani di sinistra online

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 1 Nuove tecnologie, nuove opportunità 1.1 Le caratteristiche del mezzo Le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, Internet in prima linea, aprono un ventaglio di opportunità e di nuovi strumenti che promettono di dar vita a mutamenti o vere e proprie rivoluzioni in molti campi dell’attività sociale. Per tentare un’analisi accurata delle prospettive cui la comunicazione politica va incontro grazie allo sfruttamento del nuovo medium, è necessario preliminarmente descrivere quali sono le caratteristiche peculiari del mezzo, al fine di comprendere come queste possano modificare la comunicazione e, come si vedrà, a volte anche l’azione dei soggetti politici. Tra le peculiarità attribuite a Internet dalla maggior parte degli studiosi e ricercatori, ve ne sono alcune che meritano maggiore attenzione per l’impatto che hanno, o possono avere, sulla comunicazione politica; in particolare sarà opportuno analizzare le implicazioni delle caratteristiche di: economicità, velocità, assenza di confini, multimedialità, disintermediazione della comunicazione, interattività e compresenza di flussi comunicativi verticali e orizzontali. Partendo dalla caratteristica della economicità, si può intuire la notevole portata di Internet nel fornire a qualsiasi soggetto politico, almeno potenzialmente, la possibilità di un canale comunicativo con i cittadini. La spesa da affrontare per l’apertura di un sito web 1 dipende dal numero di pagine che lo compongono (300 € circa per la homepage e 60 € per ogni altra pagina). A questa cifra si devono aggiungere i costi di manutenzione per tenere il sito aggiornato (circa 60 € per ogni pagina modificata), così, un sito di una quindicina di pagine, aggiornato abbastanza frequentemente, verrebbe a costare dai 6.000 € ai 10.000 € annui. Tuttavia la spesa può essere molto più contenuta per un partito politico, qualora questo potesse contare sul lavoro volontario di membri dotati delle conoscenze dei linguaggi di programmazione per le pagine web. In questo caso la somma necessaria sarebbe ridotta a una cifra che varia dai 45 € ai 210 € annui che occorrono per l’acquisto del dominio e dello spazio web, essendo la costruzione e il mantenimento del sito curati dagli iscritti in maniera volontaria e gratuita. Con tale livello di costi si apre, anche per le formazioni politiche minori, la possibilità di mantenere una comunicazione con un numero elevato (almeno 1 La spesa è stata calcolata facendo una ricerca sui siti di alcuni webmaster, e confrontandone le tariffe per i servizi da essi offerti.

Anteprima della Tesi di Domenico Giovinazzo

Anteprima della tesi: I giovani di sinistra online, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Domenico Giovinazzo Contatta »

Composta da 210 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1357 click dal 10/05/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.