Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il gesto vocale. Danzatrici contemporanee tra voce, corpo e movimento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 Meredith Monk e Patricia Bardi sono prima di tutto danzatrici, ma hanno spesso trovato posto nelle performance art per la difficoltà di inquadrare le loro opera. La stessa Goldberg parla di performance a proposito degli spettacoli della Monk. Per comprendere ciò che sottende la relazione fra voce e movimento bisogna affrontare tutta la complessità dell’individuo: non è solo un problema di categorie, è l’uomo ciò di cui si parla prima di ogni altra cosa. Occorre quindi riferirsi alla medicina, cercando gli studi degli esperi dell’apparato fonatorio e delle sue relazioni con il sistema nervoso e con tutto il corpo. Oltre a questo serve capire ciò che rivela la voce, arrivare ad una visione totale dell’individuo. E’ un discorso che arriva alla filosofia e alla psicologia. «Una voce significa questo: c’è una persona viva, gola, torace, sentimenti, che spinge nell’aria questa voce diversa da tutte le altre voci. » 5 5 Calvino Italo, Un re in ascolto, citato in Cavarero Adriana, A più voci. Filosofia dell’espressione vocale, Milano, Feltrinelli, 2003, p 7

Anteprima della Tesi di Silvia Antonelli

Anteprima della tesi: Il gesto vocale. Danzatrici contemporanee tra voce, corpo e movimento, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Silvia Antonelli Contatta »

Composta da 135 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7160 click dal 28/06/2005.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.