Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La metrologia della valutazione nella scuola elementare

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 8 Le prove, aperte o a saggio breve, svolgono, in questo caso, la funzione diagnostica, poiché si verifica la situazione iniziale relativa al possesso delle principali regole morfo-sintattiche e lessicali. Le prove a saggio breve rappresentavano una tipologia che non era stata utilizzata dai docenti e quindi risultava estranea agli alunni. A questo scopo le insegnanti hanno ritenuto necessario avere a disposizione circa un mese di tempo al fine di abituare gli allievi a tale tipologia. Per la costruzione delle prove con stimoli e risposte aperte abbiamo accuratamente selezionato gli argomenti da sottoporre agli alunni, dal punto di vista della motivazione e dell’interesse. Per quanto concerne le prove a saggio breve, dopo averne esaminato la struttura, si è proceduto alla loro costruzione. La difficoltà maggiore è stata quella di cercare di superare l’ambiguità linguistica relativa sia alla premessa sia alle domande e/o consegne, in modo da non provocare equivoci interpretativi negli alunni. Il capitolo prosegue con l’illustrazione delle modalità di somministrazione delle prove, con le relative indicazioni da seguire da parte dalle insegnanti.

Anteprima della Tesi di Luciana Mazzocchi

Anteprima della tesi: La metrologia della valutazione nella scuola elementare, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Luciana Mazzocchi Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11144 click dal 07/09/2005.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.