Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il cinema di Gabriele Salvatores - Io non ho paura: un confronto tra opera letteraria e opera cinematografica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 dalla società. Io non posso decidere di mettere la macchina da presa storta solo per il gusto di fare una cosa strana, spiega lo stesso regista penso che sia la storia a suggerirti uno stile. E’ la storia che stiamo raccontando, la storia da seguire che dovrebbe dirci dove mettere la macchina da presa . Molta importanza, nelle opere di Salvatores, quindi acquista la storia, perciò tutti gli elementi che concorrono alla realizzazione dei suoi film devono essere ad essa sottomessa: dalle inquadrature al montaggio, dal modo di recitare degli attori alle ambientazioni, ai costumi… 1.4 Tra cinema e teatro: Sogno di una notte d’estate Correvano i primi anni '80 e a Milano c'era uno spettacolo teatrale che spopolava: era il Sogno di una notte di estate messo in scena da Gabriele Salvatores al Teatro dell'Elfo. La RAI propone al regista napoletano, nel 1983, di tradurre la commedia musicale in un musical per il grande schermo. Il regista decide di traslare lo spettacolo teatrale in opera cinematografica, in questo periodo sentiva il palcoscenico troppo minimale, aveva esigenza non solo di allargare il proprio spazio d’azione, ma anche di ricercare un pubblico nuovo. Il film viene così realizzato e presentato nella sezione De Sica alla Mostra del Cinema di Venezia del 1983 ottenendo un discreto successo di critica e vincendo il premio per “ Film cooperativo”.

Anteprima della Tesi di Elisa D'agostino

Anteprima della tesi: Il cinema di Gabriele Salvatores - Io non ho paura: un confronto tra opera letteraria e opera cinematografica, Pagina 7

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Elisa D'agostino Contatta »

Composta da 104 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8990 click dal 25/01/2006.

 

Consultata integralmente 30 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.