Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contratto di leasing azionario: profili giuridici, fiscali, contabili e strategici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 Si ha dunque un paragrafo nel quale si esplicitano i punti di divergenza tra la locazione finanziaria ed alcuni contratti ad esso affini, quali il mutuo, la locazione e la vendita con patto di riservato dominio. Nel paragrafo nono del primo capitolo si pone l’attenzione sull’orientamento della Cassazione in tema di leasing e si illustra la ratio della suddivisione operata dalla Suprema Corte tra leasing traslativo e di puro godimento. Terminata l’analisi delle problematiche civilistiche delle operazioni di leasing, si passa ad approfondire gli aspetti più prettamente contabili dell’istituto. Vengono descritti i due differenti metodi di rilevazione contabile delle operazioni di leasing, ovverosia il metodo patrimoniale e quello finanziario. Notevole rilevanza viene data al principio contabile IAS 17 che sancisce che le operazioni di leasing finanziario devono essere contabilizzate usando il metodo finanziario. Cosa questa che, però, ancora non avviene in Italia in quanto il codice civile, nonostante la novella del 2003, prevede ancora la rilevazione con il metodo patrimoniale. La disciplina italiana si presenta invece conforme a quella degli IAS (International Accounting Standard) per ciò che riguarda la rilevazione del leasing operativo in quanto ambedue prevedono l’uso del metodo patrimoniale. In chiusura della parte introduttiva vengono esaminati i profili fiscali del leasing finanziario, in particolare per ciò che concerne la deducibilità dei canoni per il soggetto utilizzatore, tanto nel caso in cui esso sia un professionista, quanto nel caso che sia un’impresa. Vengono inoltre fatte brevi considerazioni sulla disciplina IRAP ed IVA applicabile all’istituto. Gli ultimi paragrafi del capitolo introduttivo sono dedicati a considerazioni di natura strategica circa i vantaggi, di natura fiscale e di natura extra-fiscale,

Anteprima della Tesi di Simone Boursier Niutta

Anteprima della tesi: Il contratto di leasing azionario: profili giuridici, fiscali, contabili e strategici, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Simone Boursier Niutta Contatta »

Composta da 174 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3667 click dal 14/09/2006.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.