Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cases report: dalla scena del crimine alle indagini di laboratorio

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

INTRODUZIONE “L’Antropologia Forense” 2 coinvolgere un insieme di esperti in Scienze Forensi, atti ognuno a raccogliere informazioni, repertare e conservare indizi probatori il dato di fatto. I successivi passi verso la risoluzione del caso portano necessariamente alla separazione del team, ognuno operante nel settore di sua competenza. Il medico legale, l’antropologo e l’odontologo, ad esempio, una volta effettuati i prelievi sul luogo, necessitano di analisi più approfondite, che vanno dall’esame autoptico ad una serie di analisi di laboratorio, generalmente finalizzate a ricostruire un profilo biologico, un’identità personale quando possibile, una causa di morte ed un’epoca della morte. I risultati che ne derivano vengono poi tramutati in consulenze tecniche o perizie, che hanno lo scopo di tradurre al magistrato il dato tecnico specialistico. Il Magistrato, proprio per il ruolo che ricopre è, per antonomasia, il “peritus peritorum”. Poiché le sue competenze tecniche non gli consentono di portare avanti una specifica indagine sul quesito da egli stesso formulato, è tenuto a nominare, per tale compito, un esperto.

Anteprima della Tesi di Laura serena francesca Belli

Anteprima della tesi: Cases report: dalla scena del crimine alle indagini di laboratorio, Pagina 2

Tesi di Master

Autore: Laura serena francesca Belli Contatta »

Composta da 89 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8197 click dal 02/02/2006.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.