Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un caso di studio fondato su dati di dominio pubblico. L'esempio dello studio del caso Fiat

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 perché la “letteratura” di dominio pubblico sull’argomento è molto vasta (anche a livello internazionale) e quindi ha dato la possibilità di esplicare alcuni meccanismi del metodo di studio qui analizzato. E infine perché, comunque, è un argomento molto importante e di sicuro interesse per la nostra economia, come dimostrano i dati proposti. 1.1.1 INFORMATION OVERLOAD E REPERIBILITA’ DEI DATI: UN CHIARIMENTO. Spesso in questo elaborato si parlerà di “vastità” e “completezza” del macrocosmo informativo, con il quale si ha a che fare quando si cercano informazioni di dominio pubblico. E’ bene ricordare come, molto spesso, l’utente che si accinge ad una ricerca di questo tipo si muove in un universo potenzialmente sconfinato, all’interno del quale navigare può risultare in realtà molto difficoltoso. E’ il problema del cosiddetto information overload. Avere di fronte un numero illimitato di informazioni equivale a non averne sostanzialmente nessuna, perché districarsi può necessitare di una quantità di tempo eccessiva o addirittura improponibile. Come si può definire l’information overload? Wurman [1989] spiega che esso può manifestarsi quando un individuo: non capisce le informazioni reperibili si sente sovrastato dalla mole di informazioni che devono essere comprese non sa per certo se l’informazione che cerca esiste non sa dove trovare l’informazione sa dove trovare l’informazione che cerca, ma non ha la chiave per accedervi. Quindi la definizione è quella dell’incapacità di estrarre una conoscenza necessaria da una immensa quantità di informazioni, per vari motivi. Michael Schudson, uno degli studiosi più autorevoli dei fenomeni legati alla comunicazione di massa, ha sostenuto negli ultimi anni un’idea dissacrante di come il cittadino debba considerare se stesso, nel mondo dell’information overload. Occorre superare, Schudson dice [1994], l’ideale astratto del “cittadino informato”, cioè del cittadino che deve essere aggiornato su tutto per poter partecipare con razionalità alla vita pubblica. Il cittadino può limitarsi, in questo nostro mondo pieno

Anteprima della Tesi di Giuliomaria Garbellotto

Anteprima della tesi: Un caso di studio fondato su dati di dominio pubblico. L'esempio dello studio del caso Fiat, Pagina 6

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Giuliomaria Garbellotto Contatta »

Composta da 76 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1379 click dal 02/03/2006.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.