Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Charles Bukowski al di là del ''BeRe'' e del Male

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Cap. 1, I. Ritratto di un artista da cucciolo 16 modo passivo per assaporare, almeno psicologicamente, quello di cui è stato privato è un’altra costante del suo carattere. Bukowski, infatti, grazie alla sua completa trasparenza e sincerità nei confronti del lettore, confessa le mille volte in cui si è “trastullato” sbirciando da tapparelle semichiuse strip-tease improvvisati o si è soffermato ostinatamente a guardare sotto le gonne delle donne che accavallano le gambe o che scendono dall’auto: «... parlavamo di donne, sbirciavamo le loro gambe quando smontavano da un’auto e, di notte, guardavamo dentro le finestre sperando di vedere qualcuno che scopava, ma non vedemmo mai niente ...». 13 Anche nel Giovane Holden di Salinger il protagonista risulta affascinato da ciò che accade di fronte alla propria finestra ma, contrariamente a Bukowski, Salinger non si abbandona alla descrizione di particolari scabrosi che caratterizzano la prosa del nostro autore, ma ce li fa soltanto immaginare: «... me ne stetti per un po’ a guardare dalla finestra. Quello che stava succedendo dall’altra parte dell’albergo vi avrebbe meravigliato. Non si prendevano nemmeno il disturbo di abbassare le tende. C’era un tale, un tipo distintissimo coi capelli grigi, in mutandine e basta, che se vi dicessi che cosa faceva non ci credereste. Il guaio e che certe porcate si resta lì incantati a guardarle in un certo senso, anche se uno non vuole. Voglio dire che il mio grande guaio è proprio questo. Con la fantasia, probabilmente, sono il più grande maniaco sessuale che abbiate mai visto. Certe volte sono capace di immaginarmi delle vere sconcezze che non mi dispiacerebbe di fare, se appena se ne presentasse l’occasione ...». 14 13 Charles Bukowski, Storie di una Vita Sepolta, Varese. Sugarco, 1992, p. 7. 14 J. D. Salinger, Il Giovane Holden, Torino, Einaudi, 1970, pp. 72-73. The Catcher in the Rye di J. D. Salinger (nella versione italiana è intitolato Il Giovane Holden) tratta dell’adolescenza del protagonista, così come Ham on Rye di Bukowski, che parla dei primi anni di vita dell’autore. La somiglianza del titolo di certo non è una semplice casualità.

Anteprima della Tesi di Luigi Trani

Anteprima della tesi: Charles Bukowski al di là del ''BeRe'' e del Male, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Luigi Trani Contatta »

Composta da 196 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8130 click dal 28/03/2006.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.