Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tradizione coreutica in Aragona

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 complicato riconoscere movimenti di danza in pratiche apparentemente distanti dal concetto di danza, come i movimenti dei portatori di fercoli in alcune feste patronali o l’azione di personaggi mascherati, o ancora le corse votive che si svolgono durante le celebrazioni di feste religiose. Una classificazione della danza secondo uno schema “etico” piuttosto che “emico” deve dunque prescindere da una valutazione culturale del fenomeno cinestetico. La danza è sicuramente caratterizzata da un movimento ritmato, ma una definizione esaustiva di danza che permetta di individuare delle caratteristiche peculiari che la distinguono da altri fenomeni simili non si può limitare a individuare la danza in base a questo singolo elemento, in quanto una tale descrizione non attiene in modo esclusivo al movimento coreutico. Il movimento coreutico si distingue da altre attività che si basano sul movimento corporeo, eppure dei movimenti eseguiti nella danza possono trovarsi anche in altri generi di comportamento cinestetico. Lo sport, il teatro, la conversazione, un lavoro che segua un determinato schema ritmico, l’esercizio dell’atletica e la danza sono le categorie fondamentali che articolano i movimenti comportamentali, i quali risultano differenziati da modalità di organizzazione temporale associate al movimento 11 . Il tempo reale, inteso come successione lineare di eventi, può essere organizzato in segmenti di durata arbitraria, riconducibili a quattro categorie principali. 11 Boiles C., op.cit.: 366.

Anteprima della Tesi di Nadia D'accardi

Anteprima della tesi: La tradizione coreutica in Aragona, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Nadia D'accardi Contatta »

Composta da 146 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 883 click dal 05/05/2006.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.