Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il marketing come forma di relazione tra culture diverse

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 costituisce un “soggetto/cittadino ma anche un soggetto/consumatore, che seleziona e sintetizza modelli di cultura originaria con modelli introiettati e a loro volta trasformati” 3 1.2 Il processo d’integrazione L’immigrato, il migrante 4 è pertanto un soggetto attivo: cittadino e consumatore, e anche il suo “viaggio” verso un destino migliore assume una certa rilevanza: “La migrazione è di per sé un’impresa, che prevede un percorso quasi identico all’avventura imprenditoriale. In entrambi i casi si tratta di definire un progetto e di assumere un rischio. In entrambi i casi, il progetto prevede l’individuazione di obiettivi economici, l’elaborazione di una strategia e la pianificazione di un percorso che vede un investimento iniziale da capitalizzare in risultati economici” 5 Un progetto migratorio di successo 6 si articola pertanto nelle seguenti fasi: • progettazione; • insediamento iniziale; • regolarizzazione; • insediamento definitivo e consolidamento attraverso assimilazione o radicalizzazione o integrazione. L’assimilazione comporta la rinuncia dell’identità, il perdersi perciò di specificità e tradizioni culturali in nome di un mimetismo sociale, che si attua attraverso la totale adesione al modello culturale dominante. La radicalizzazione – al contrario - comporta un rafforzamento della propria identità originaria. L’integrazione – infine - comporta rispetto e rafforzamento della propria identità originaria, ma anche dialogo con altre identità. Possibili indicatori di una maggiore tendenza all’integrazione sono: i permessi di soggiorno; l’anzianità del soggiorno; il numero di donne e di nuclei familiari; il tasso di natalità; il tasso di scolarizzazione 7 ; ma anche la percentuale di migranti lavoratori 3 Mario Abis, Background e motivi della ricerca: fra integrazione e integrazioni, in: “Micro&Macro Marketing, 2/8/’04, pag. 6, da http://www.mulino.it/edizioni/riviste/scheda_fascicolo.php?isbn=10033-4- 24k- 4 Il termine migrante designa quella che è una nuova realtà: persone che si spostano verso nuove sedi, vale a dire in più luoghi nel corso della loro vita; ci si allontana così dal significato del termine immigrato che invece intende appunto uno straniero, che in maniera piuttosto definitiva, si stabilisce in un solo luogo nel corso della sua vita. 5 Aly Baba Faye – senegalese, imprenditore e sociologo - , L’impresa della migrazione in Enzo Mario Napoletano “Il welcome marketing. Servire, valorizzare e responsabilizzare le identità migranti”, pag. 43 6 In tal senso è opportuno specificare che un progetto migratorio di successo può anche essere inteso come comprensivo del ritorno in patria. 7 Mario Abis, op. cit. , pag. 5

Anteprima della Tesi di Concetta Ciracì

Anteprima della tesi: Il marketing come forma di relazione tra culture diverse, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Concetta Ciracì Contatta »

Composta da 36 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2677 click dal 21/07/2006.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.