Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Digital con-divide. Condivisione e software libero nella lotta al digital divide.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 1. Ripensare la società dell’informazione: nuove opportunità e nuove esclusioni Negli anni Cinquanta e Sessanta, la scena intellettuale è stata dominata da una prospettiva ottimistica e unilineare dello sviluppo basato sulla tecnologia, facendo propria una qualche forma di determinismo tecnologico. Il ventennio successivo ha svelato il carattere ingenuo di quella ideologia: il calo dei livelli di produttività e di crescita, i limiti ambientali allo sviluppo, i limiti del dello sviluppo del welfare hanno ridimensionato le aspettative connesse alle innovazioni tecnologiche e hanno determinato un’incertezza di fondo nelle analisi e nella ricerca di un quadro interpretativo univoco. La velocità, la rapidità con cui le tecnologie si evolvono e penetrano nel quotidiano rendono rapidamente obsoleti i modelli interpretativi. Accade che la tecnologia o la scienza siano allo stesso tempo mitizzate o demonizzate. Il dibattito sugli effetti del nuovo paradigma tecnologico sulla condizione umana, in effetti, non ci aiuta a capire cosa stia effettivamente accadendo. La polarizzazione “abusata” tra apocalittici e integrati, in altre parole tra chi giudica questo cambiamento essenzialmente in senso “orwelliano”,

Anteprima della Tesi di Anna Maria Foti

Anteprima della tesi: Digital con-divide. Condivisione e software libero nella lotta al digital divide., Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Anna Maria Foti Contatta »

Composta da 262 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2199 click dal 02/11/2006.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.