Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progettazione e validazione sperimentale di compositi avanzati per strutture satellitari

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Antenne Satellitari 4 1.1 Il Satellite Un satellite è un oggetto artificiale o naturale in orbita intorno alla Terra o a qualsiasi altro corpo celeste; la luna è l'unico satellite naturale della Terra. Nell’Ottobre del 1957, lo Sputnik I divenne il primo oggetto artificiale ad essere in grado di orbitare intorno al nostro pianeta. Da tale evento, centinaia di satelliti sono stati lanciati per far fronte ad una crescente richiesta d’informazione ed oggi sono lanciati fra i dieci ed i venti satelliti ogni anno. Ad ogni satellite messo in orbita è associata una zona di copertura sulla terra: una slot (Figura 1). Queste zone sono monitorate e stabilite in modo che i diversi satelliti che operano non interferiscano tra loro ed assicurino servizi di comunicazione 24 ore su 24. Figura 1: Slot di un satellite I satelliti che vengono lanciati orbitano o al di sopra o al di sotto della fascia di radiazione di Van Hallen, poiché le particelle ionizzate che la compongono sono cariche di energia e danneggerebbero le celle solari ed altri componenti allo stato solido del satellite stesso. La quota dei satelliti, quindi, deve essere o superiore a circa 10.000 km o inferiore a circa 1.500 km. In caso di orbita bassa (LEO) al di sotto di 2.000 km, tuttavia, il periodo orbitale corrisponderebbe a circa 100 minuti e per coprire l’intero globo occorrerebbero almeno una cinquantina di satelliti, poiché ognuno vedrebbe solo una piccola zona della Terra. Le due alternative sono l’orbita circolare intermedia, intorno a 10.000 km di altezza (MEO), e l’orbita geostazionaria (GEO), con una quota di 36000 km sopra la terra. Alcuni dettagli sulle orbite dei satelliti artificiali saranno presentati nel § 1.3 a pagina 10.

Anteprima della Tesi di Marco Lapi

Anteprima della tesi: Progettazione e validazione sperimentale di compositi avanzati per strutture satellitari, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Marco Lapi Contatta »

Composta da 373 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3062 click dal 30/04/2007.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.