Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il sistema radiotelevisivo pubblico e privato

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 CAPITOLO PRIMO I PRINCIPI COSTITUZIONALI IN MATERIA RADIOTELEVISIVA 1. IL FONDAMENTO COSTITUZIONALE DELL’ATTIVITÁ RADIOTELEVISIVA. 1.1. La libertà di manifestazione del pensiero. L’attività radiotelevisiva trova il suo principale fondamento costituzionale nell’art. 21 della costituzione. La suddetta norma costituzionale che tutela la libertà di manifestazione del pensiero, pur riferendosi esplicitamente al solo mezzo della stampa, alla quale dedica una particolare attenzione nei commi 2, 3, 4 e 5, offre una “copertura 1 ” nel suo primo comma anche al mezzo radiotelevisivo, al quale i costituenti non ritennero peraltro opportuno fare esplicito riferimento. In particolare si può convenire con chi ha affermato 2 che il costituente, nel delineare questo articolo, avrebbe tenuto un atteggiamento prevalentemente “retrospettivo”, avrebbe guardato piuttosto indietro che in avanti, si sarebbe fatto carico di preoccupazioni passate anziché affrontare i problemi nella loro dimensione complessiva. Nell’art. 21, infatti, si parla in modo particolare solo della stampa, mentre della televisione e della radio, dei due mezzi destinati a diventare egemoni nel corso di pochi anni, non vi è neppure cenno. 1 Cfr. R. ZACCARIA (1996), Radiotelevisione, 15. 2 Cfr. L. PALADIN (1979), La libertà d’informazione, 3-8.

Anteprima della Tesi di Michela Violante

Anteprima della tesi: Il sistema radiotelevisivo pubblico e privato, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Michela Violante Contatta »

Composta da 209 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4143 click dal 05/01/2007.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.