Skip to content

I fondi di fondi di venture capital e la loro attività di sostegno alle imprese

La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: Loggati o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Nello scenario economico odierno un ruolo rilevante in termini di capacità di sviluppo del settore ed in termini di aumento del livello di rendimento delle risorse investite è stato assunto dai settori delle nuove tecnologie 1 . È ben noto come siano gli Stati Uniti l’epicentro della new economy in questo paese, infatti, si rilevano i massimi livelli di investimento ed in genere è proprio questo paese a iniziare nuovi cicli produttivi positivi pregni di un forte contenuto innovativo. Negli U.S.A. è iniziato, infatti, il progresso dell’informatica culminato con l’avvento di internet ed è lì che è scoppiata una bolla speculativa che ha drasticamente rallentato gli investimenti in questo come in altri settori ad elevato contenuto tecnologico. Sempre in America è ricominciato in questi ultimi due anni l’interesse del mercato nei confronti dei settori della new economy ed affini con una ripresa dell’accrescimento degli investimenti; unica differenza è che oramai anche l’Europa grazie al suo processo di unione dei mercati ed a una maggiore maturità degli operatori, soprattutto questo riguarda paesi come l’Italia, rappresenta un importante protagonista nel poter determinare un trend positivo. Essendo ormai usciti da un periodo critico le imprese che sono riuscite a resistere hanno veduto un miglioramento, oggi, del loro andamento economico ed è possibile capire come la ritrovata fiducia negli investimenti nei settori ad elevato contenuto tecnologico lascino ben presagire riguardo ai livelli di investimento e di ricerca, quindi anche di rendimento, in questi stessi settori. Spiegare come e perché questo sia avvenuto non è certo facile e non è riconducibile ad un unico motivo sono interessati fattori socio-economici oltre che culturali e del contesto in cui si deve operare; possono essere interessati fattori congiunturali piuttosto che nuovi livelli di pressione concorrenziale o risultati derivanti dall’attività di ricerca quindi dal processo scientifico che riesce ad abbassare costi di produzione o di vendita aprendo nuove strade in nuovi mercati. Come però nel concreto sia stato finanziato questo processo dal lungo iter richiesto dalla ricerca non è intuitivo e non riguarda né le banche, né lo stato, né progetti di grandi imprese, che ovviamente hanno però contribuito, questo processo ha avuto luogo soprattutto grazie al venture capital. A fronte di questa considerazione è sembrato interessante poter andare a vedere come questo operasse, in che modo si strutturasse ed in che cosa consistesse. Si è, dunque, voluto preparare un lavoro tramite il quale si potesse cercar di capire come questo comparto della finanza potesse sostenere lo sviluppo delle imprese e di come riuscisse a far registrare livelli tanto alti di rendimento chiedendosi, inoltre, se tali livelli siano sostenibili in un’ottica di lungo periodo. Ricercare, dunque, gli elementi di forza e le peculiarità del settore, determinare i fattori che rendono possibile un investimento di questo tipo ed evidenziare le determinanti degli elevati livelli della performance e quali le prerogative per confermare i risultati ottenuti nel lungo periodo è stato uno dei motivi cardine per il quale si è scelto di preparare una tesi sul venture capital. Un'altra 1 Quando si parla di questo settore si fa riferimento ai settori del software, delle comunicazioni, dei servizi internet, dei semiconduttori delle biotecnologie e dell’informatica
Anteprima della tesi: I fondi di fondi di venture capital e la loro attività di sostegno alle imprese, Pagina 2

Indice dalla tesi:

I fondi di fondi di venture capital e la loro attività di sostegno alle imprese

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

Autore: Federico Moro
Tipo: Tesi di Laurea
Anno: 2005-06
Università: Università degli Studi di Roma Tor Vergata
Facoltà: Economia
Corso: Economia delle istituzioni e dei mercati finanziari
Relatore: UmbertoFilotto
Lingua: Italiano
Num. pagine: 169

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario, dalla commissione in sede d'esame, e - se pubblicata su Tesionline - anche dalla nostra redazione.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani

Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi?
Quale sarà il docente più disponibile?
Quale l'argomento più interessante per me?
...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile


La tesi l'ho già scritta, ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri. Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi