La sottrazione internazionale di minori nei suoi recenti sviluppi giurisprudenziali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8modificato. L’identità personale, culturale e sociale, le strutture sociali e i valori possono modificarsi in maniera considerevole nel tempo; così, anche le pratiche e le norme che riguardano il matrimonio a loro volta possono mutare in modo che, ciò che ieri era l’eccezione è oggi considerata la regola. E in tal senso è sicuramente possibile riconoscere il matrimonio misto come forte fattore di cambiamento. Pertanto, il costituirsi di coppie miste in una società è da leggere come sintomo dell’affermarsi di nuove regole matrimoniali 6 . Per quanto riguarda, invece, la situazione nell’ Unione Europea, la soppressione dei controlli alle frontiere interne dell’Unione è un fattore che, certamente, non svolge un ruolo di dissuasione al trasferimento illecito dei figli minori oltre i confini dello Stato di appartenenza o di residenza; è impellente la necessità di conformare l’attuale legislazione comunitaria in materia di libera circolazione dei cittadini ad un modello che contrasti il fenomeno delle sottrazioni; ed in particolare è opportuno intensificare i lavori per l’adozione, anche a livello nazionale, di misure concrete e funzionali all’attenuazione degli effetti indesiderati conseguenti all’abbattimento delle frontiere. Occorre, inoltre, dare impulso al processo di adesione, da parte di tutti gli Stati membri, alla Convenzione per l’applicazione dell’Accordo di Schengen 7 , che prevede alcuni validi strumenti per reprimere comportamenti che, nella sostanza, si configurano come veri e propri reati. La settorialità della struttura comunitaria, nata con lo scopo essenziale e primario di creare un mercato comune e di ravvicinare le sole politiche economiche degli Stati membri, costituisce la causa fondamentale della mancata armonizzazione delle legislazioni statali che regolano la famiglia ed i diritti dei minori. Lo stesso principio della libera circolazione delle persone nell’ambito dell’Unione è stato introdotto per consentire l’esplicazione di attività lavorative in condizione di parità di diritti con i cittadini dello Stato ospite; l’impostazione in chiave squisitamente economica dello spostamento delle persone ha, in 6 TOGNETTI BORDOGNA, Legami familiari e immigrazione: i matrimoni misti, Torino, 1996 7 Le fonti normative di riferimento in materia sono, in ambito Schengen, l’ accordo di Schengen del 14 giugno 1985 tra Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo e Paesi Bassi; la convenzione di applicazione dell'Accordo di Schengen del 19 giugno 1990; gli accordi di adesione dell'Italia, firmati a Parigi il 27.11.1990; la legge di ratifica ed esecuzione n. 388 del 30 settembre 1993 (S.o. G.U. n. 232 del 2 ottobre 1993).

Anteprima della Tesi di Silvia Giambelli

Anteprima della tesi: La sottrazione internazionale di minori nei suoi recenti sviluppi giurisprudenziali, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Silvia Giambelli Contatta »

Composta da 142 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4224 click dal 18/01/2007.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.