Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Creolo: lingua madre, simbolo dell'identità culturale nazionale del popolo capoverdiano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

I dati in nostro possesso lascerebbero credere che la scoperta dell’arcipelago sia da attribuire a Ca’da Mosto, in quanto risulterebbe essere stato il primo, nel 1456, ad arrivare alle isole; ma Valentim Fernandes de Morávia (1506-1508) 28 analizza i fatti descritti nella relazione della seconda navigazione, che egli ritiene assolutamente inverosimili, invalidando la scoperta del veneziano. Secondo l’opinione di Wieder, esposta nella História dos descobrimentos Portogueses di Damião Peres 29 , «il primo a raggiungere l’arcipelago sarebbe stato Vincente Dias, che nel 1445, avrebbe scoperto le isole» 30 . Wieder ci ricorda che: “O capitão henriquino Vincente Dias tomou parte em 1445 na grande expedição de Lançarote, tendo sido o seu navio um dos que regressaram isoladamente, e comandou em 1454 a caravela em que Cadamosto realizou a sua primeira viagem à costa africana ocidental” 31 . Per concludere rinviamo alla soluzione proposta da Fontoura da Costa, d’accordo con Wieder, alla quale anche Joaquim Veríssimo Serrão dà credito: “Vincente Dias foi o descobridor histórico da ilha de Santiago; Diogo Gomes o redescobridor desta ilha e o descobridor das quatro restantes ilhas; e António de Noli o descobridor oficial das cinco ilhas do grupo oriental” 32 . 28 Cfr. A. Fontoura da Costa, op. cit., pp. 13-15. 29 Manuel Fernandes Costa, As navegações Atlânticas no século XV, Instituto de Cultura Portuguesa, Lisboa, 1979, p.76. 30 Ibid. 31 Ibid. 32 J. V. Serrão, op. cit., pp. 170-171.

Anteprima della Tesi di Stefania Pepoli

Anteprima della tesi: Il Creolo: lingua madre, simbolo dell'identità culturale nazionale del popolo capoverdiano, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Umanistiche

Autore: Stefania Pepoli Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3692 click dal 23/01/2007.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.