Studio in chemostato della produzione di superossidodismutasi con kluyveromices Marxianus

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.2.1. La Cu,Zn-SOD Le Cu,Zn-SOD (fig. 5.) sono omodimeri con peso molecolare di circa 32.000 dalton. Le due subunità identiche sono associate unicamente tramite interazioni non-covalenti ed ognuna contiene un atomo di rame e di zinco. Gli allineamenti di sequenza effettuati indicano che i siti di legame con i metalli sono conservati in tutti gli enzimi. Fig. 5. Struttura tridimensionale di una Cu,Zn-SOD La reazione di dismutazione procede tramite due step di uguale velocità: nel primo si ha la formazione di ossigeno molecolare a partire dal radicale superossido con la conseguente riduzione di Cu(II) a Cu(I), mentre nel secondo si ha la riduzione a H 2 O 2 da parte di un altro anione superossido rigenerando in questo modo il centro catalitico (fig. 6.). E Cu(II) + O 2 - → E Cu(I) + O 2 E Cu(I) + O 2 - + 2H + → E Cu(II) + H 2 O 2 2 O 2 - + 2H + → H 2 O 2 + O 2 Fig. 6. Meccanismo catalitico e reazione complessiva della Cu,Zn-SOD 13

Anteprima della Tesi di Matteo Fabbri

Anteprima della tesi: Studio in chemostato della produzione di superossidodismutasi con kluyveromices Marxianus, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Biotecnologiche

Autore: Matteo Fabbri Contatta »

Composta da 105 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1432 click dal 02/02/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.