Analisi economico-finanziaria di un'azienda della grande distribuzione organizzata: Aligros SpA

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 INTRODUZIONE L'analisi di bilancio mira a comprendere la gestione economica, finanziaria e patrimoniale di un'azienda tramite lo studio del bilancio di esercizio 1 e dei dati da questo ricavabili. L'analisi può essere di due tipi: di tipo statico, basata sullo studio di indici, o di tipo dinamico, detta anche “analisi per flussi”. 1 Il bilancio di esercizio è il documento contabile che ha lo scopo di rappresentare in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria nonché il risultato economico della società. Si compone di tre documenti tra loro complementari: lo Stato Patrimoniale, il Conto Economico, la Nota Integrativa. L'obiettivo fondamentale del bilancio è quello di fornire informazioni ad operatori esterni ed interni: fornitori, creditori, risparmiatori, analisti finanziari, Stato, soci, dipendenti. Il bilancio può essere assoggettato o meno a revisione contabile. La disciplina del bilancio è contenuta agli artt. 2423-2435 bis del codice civile. Le norme in materia di bilancio (all'art. 2428 c.c.) prevedono che lo stesso sia corredato da una relazione degli amministratori sulla situazione della società e sull'andamento della gestione, nel suo complesso e nei vari settori in cui ha operato, anche attraverso imprese controllate, con particolare riguardo ai costi, ai ricavi e agli investimenti. Anche se non è parte integrante del bilancio, questa relazione sulla gestione assolve ad una funzione descrittiva ed esplicativa e completa le informazioni desunte dallo Stato Patrimoniale (SP), dal Conto Economico (CE) e dalla Nota Integrativa (NI). La sua funzione è quella di rendere nota la situazione complessiva dell'azienda e l'andamento della gestione, sia passata che in corso, nel suo insieme e nei vari settori in cui l'azienda ha operato. Compito degli amministratori è anche di delineare (nella relazione sulla gestione) le prospettive di sviluppo della gestione medesima sulla base dei valori di bilancio e attraverso piani e programmi di medio-lungo e breve periodo. In particolare, la relazione sulla gestione deve contenere indicazioni circa le attività d'investimento in ricerca e sviluppo delle società; i rapporti con imprese collegate, controllate e controllanti; il numero e il valore nominale delle azioni proprie, incluse quelle alienate nel corso dell'esercizio; i fatti di rilievo avvenuti dopo la data di chiusura del bilancio consolidato; l'evoluzione prevedibile della gestione. Quindi, il bilancio d'esercizio non è soltanto un documento da redigere per adempiere a prescrizioni civilistiche e fiscali ma è la fonte principale d'informazione dei dati economici, patrimoniali e finanziari dell'impresa per tutte le classi di portatori di interesse nei suoi confronti: creditori, dipendenti, clienti e fornitori, organi statali di controllo, fisco, pubblica amministrazione; soggetto economico e/o management; azionisti di maggioranza e di minoranza. È lo strumento fondamentale d'informazione per i terzi e per i soci al fine di giudicare (almeno in prima approssimazione) la convenienza a mantenere il legame con l'azienda. È anche un utile strumento di controllo di gestione per impostare, attraverso opportune comparazioni ed analisi, un giudizio d'insieme sull'andamento della gestione svolta.

Anteprima della Tesi di Maurizio Murciato

Anteprima della tesi: Analisi economico-finanziaria di un'azienda della grande distribuzione organizzata: Aligros SpA, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Maurizio Murciato Contatta »

Composta da 149 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6250 click dal 07/02/2007.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.