La radio in Europa: dinamiche del settore in Francia e in Gran Bretagna

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Capitolo 1 La radio: la nascita e l’evoluzione in Francia e in Gran Bretagna 1.1 L'intuizione di Marconi Da un punto di vista tecnico si definisce radiofonia la trasmissione di programmi musicali e parlati effettuata da apposite stazioni mediante radio-onde e destinata a chi sia fornito di radioricevitori. Si tratta, quindi, di una forma di comunicazione unidirezionale -da uno a molti- da un’emittente verso dei riceventi effettuata grazie a tecnologie ed apparecchi che permettono la trasmissione modulata di suoni convertiti in onde radio e la ricezione degli stessi a distanza. Tali tecnologie si sono sviluppate negli ultimi anni dell’Ottocento e nel primo decennio del Novecento grazie all’apporto di numerosi studiosi (Maxwell, Hertz, Marconi, Popov) a partire dalla già nota tecnologia del telegrafo. Fu Marconi con i suoi esperimenti ad apportare numerose modifiche e migliorie alle tecnologie esistenti aumentandone notevolmente le prestazioni e rendendole più affidabili. Dapprima si trasmise utilizzando il Codice Morse ma dal 1910 si iniziarono a sperimentare le trasmissioni di voce umana anche su grandi distanze. Dopo la prima guerra mondiale la radio conobbe un enorme successo e si diffuse rapidamente in tutto il mondo. 1.2 Francia: tra pubblico e privato In Francia, come in tutto il continente europeo, le stazioni radiofoniche si sviluppano a partire dagli anni Venti. La prima radio che trasmette programmi regolari è la Poste de la Tour Eiffel che appartiene all’esercito. Poco tempo dopo spunta sul mercato la prima stazione radio privata:

Anteprima della Tesi di Francesca Gilardoni

Anteprima della tesi: La radio in Europa: dinamiche del settore in Francia e in Gran Bretagna, Pagina 4

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Francesca Gilardoni Contatta »

Composta da 67 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1351 click dal 07/02/2007.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.