Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Somatizzazione di ansia e depressione nella eziopatogenesi della doppia diagnosi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

sostanze in loro possesso. In realtà, la legge non limita esplicitamente la libertà dei medici di prescrivere queste sostanze, purché essa avvenga “nel corso dell'esercizio della professione”. Ma in vari casi, la prescrizione a soggetti 'dipendenti' - nell'atmosfera di isterismo anti- droga che ormai predomina - porta i medici in tribunale: alcuni processi stabiliscono che una terapia di mantenimento di persone dipendenti non è ammissibile e alcuni medici sono condannati. Migliaia di persone dipendenti da oppiacei, che fino ad allora avevano potuto condurre una vita normalissima spesso nascondendo a tutti la loro abitudine al farmaco, d'improvviso si trovano senza possibilità di avere la loro sostanza. Alcuni riescono ad interromperne l’uso, altri sono presi in carico da medici ingenui o coraggiosi che continuano a loro rischio a prescrivere oppiacei, altri ancora pagano profumatamente medici con pochi scrupoli, i più ricorrono al mercato nero. Inizia così, molto rapidamente, la fortuna dei contrabbandieri e dei trafficanti. Viene proibita l'importazione di canapa indiana negli USA, salvo che per scopi medici. Fra il 1914 e il 1931, sempre in USA, vari stati vietano l'uso non-medico della canapa. Nel 1917 la Finlandia decide la proibizione degli alcolici: segue lo sviluppo del contrabbando. In Svezia le vendite di alcolici vengono razionate. E, nel gennaio 1919, viene approvato il diciottesimo emendamento alla Costituzione degli Stati Uniti, che prevede la proibizione delle bevande alcoliche a partire dal 1920. Inizia il Proibizionismo, che non avrà però lunghissima vita. Verrà infatti revocato nel 1933 - dopo essersi ampiamente dimostrato inutile e pericoloso (basti pensare al fenomeno del gangsterismo). Nel 1924 gli USA proibiscono la produzione e l'importazione di eroina, la droga che stava diventando prevalente sul mercato clandestino (perché molto più redditizia della morfina: a parità di peso è circa 2-3 volte più efficace, per cui da una data quantità di oppio se ne può ricavare un numero di dosi vendibili 2-3 volte superiore). 14

Anteprima della Tesi di Michele Favi

Anteprima della tesi: Somatizzazione di ansia e depressione nella eziopatogenesi della doppia diagnosi, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Michele Favi Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4890 click dal 02/02/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.