Il ruolo della comunicazione non verbale nel processo di selezione del personale. Il caso delle agenzie di lavoro interinale.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 Capitolo 2 Che cos’è la comunicazione non verbale Strettamente parlando, si può riferire il termine "linguaggio", in maniera appropriata e corretta, solo a quello verbale, ma in realtà si parla ormai di linguaggio per tutti i sistemi di segni, sia che ci si riferisca ad un linguaggio visivo, ad un linguaggio sonoro o ad un linguaggio del movimento, inteso come organizzazione di segni gestuali o motori o corporei. In questo ambito possiamo trovare due diversi sistemi linguistici: Il linguaggio del corpo Fa riferimento all'espressione spontanea dell'emozione e dell'affettività ed è un sistema in gran parte inconscio. Esso consiste in un complesso di regolazioni riflesse e automatiche del tono muscolare, dell'atteggiamento posturale, della mimica facciale e gesticolatoria, della distanza personale e dell'uso dello spazio circostante e così via. Può assumere diversi ruoli: • ruolo di PARALINGUAGGIO e cioè di un linguaggio che affianca quello verbale per arricchire la comunicazione nella vita quotidiana, venendo progressivamente anche sottoposto ad un apprendimento di tipo culturale • ruolo SIMBOLICO che si esprime nell'imitazione spontanea e nel gioco simbolico.

Anteprima della Tesi di Erica Bertini

Anteprima della tesi: Il ruolo della comunicazione non verbale nel processo di selezione del personale. Il caso delle agenzie di lavoro interinale., Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Erica Bertini Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8121 click dal 07/02/2007.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.