Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Forme di collaborazione pubblico-privato: un’analisi empirica sull’utilizzo del Project Finance nel settore sanitario italiano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 Collaborazione di sponsorizzazione: si tratta tutte quelle forme di collaborazione che prevedono l’apporto di risorse o capitale da parte di uno sponsor, come le fondazioni e gli accordi di sponsorizzazione. Nei paragrafi che seguono vengono analizzate alcune tra le possibili forme di collaborazione tra pubblico e privato, in particolare la società mista, la fondazione di partecipazione, l’associazione in partecipazione, gli organismi consortili, gli appalti di servizi, la concessione di costruzione e gestione, il Project Financing e gli accordi di collaborazione e di sponsorizzazione. 1.1 La società mista La società mista è una particolare forma giuridica d’impresa che prevede una partecipazione di controllo da parte di un Ente pubblico ed una partecipazione di individui privati. Tale collaborazione, come verrà approfondito in seguito, è volta al reperimento di risorse, quali capitale, tecnologie e know-how gestionale ed organizzativo, che vengono apportate dall’individuo di diritto privato. La società mista è una società privata a tutti gli effetti e, come tale, ha autonomia giuridica, imprenditoriale, organizzativa e contabile. La procedura normalmente utilizzata consiste nella fondazione di una società a capitale minimo, posseduta nella sua totalità dall’Ente pubblico, a cui vengono attribuite, a seguito di un aumento di capitale della società stessa, le attività, totali o parziali, dell’Ente stesso (privatizzazione formale). A questo punto l’organo pubblico vende parte della società appena creata ad un organo privato (privatizzazione sostanziale), così da rendere la società mista. In altri casi, la società non viene creata ex-novo, come appena descritto, ma vengono trasformate in società per azioni le aziende pubbliche già esistenti, solitamente di proprietà degli enti locali (aziende municipalizzate, aziende regionali, etc.). Parte delle azioni vengono in seguito vendute a soggetti di diritto privato. Serve a questo punto fare una distinzione. Creare una società mista, allo scopo di affidarle in gestione un qualsiasi servizio di utilità pubblica, è ben diverso dal

Anteprima della Tesi di Luca Passarella

Anteprima della tesi: Forme di collaborazione pubblico-privato: un’analisi empirica sull’utilizzo del Project Finance nel settore sanitario italiano, Pagina 9

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Luca Passarella Contatta »

Composta da 167 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2343 click dal 07/02/2007.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.