L'E-Government negli Stati Uniti d'America: dalla PA on line all'E-democracy

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 industriale, del resto, aveva già contribuito a modificare l’importante concetto di “efficienza”. Infine, la prospettiva “Roosveltiana” nata dopo la seconda guerra mondiale favorita da Roosvelt e dalla sua amministrazione si distingue per aver rivalutato il ruolo della politica come strumento imprescindibile per un’amministrazione. Da questo punto di vista, dunque, per aver successo nel settore pubblico, bisogna avere delle competenze politiche. Un’altra tendenza potrebbe essere individuata, sebbene sia prematuro parlare di una vera e propria quarta fase: quella “clintoniana” e che coincide con l’esigenza della pubblica amministraziona statunitense di confrontarsi con le pubbliche amministrazioni di altri paesi. La globalizzazione dei mercati e della comunicazione, ma anche la diffusione di problemi su scala oramai mondiale (terrorismo e malattie, solo per citarne alcuni) rendono necessaria l’apertura e la comunicazione delle amministrazioni in questo senso 4 . Sebbene questa fase sia solo timidamente accennata dalla letteratura, si può credere tuttavia che sia quella decisiva allo sviluppo dell’e- Government e alla realizzazione di quella fase di riforme che hanno investito il governo e la PA americana nota come Reinventing Government. 1.2.2 Federalismo e Intergovernmental Relations Quanto al Government e al suo ordinamento, Il federalismo americano nato successivamente all’indipendeza degli stati dal colonialismo britannico e decretato dalla nuova costituzione del 1787, prevede una suddivisione del governo in tre livelli: quello nazionale, quello statale e quello locale. Dagli anni ottanta, tuttavia, il Federalismo Americano è cambiato significativamente da quello descritto nella Costituzione. La tradizionale divisione del potere prevedeva che certe funzioni del governo sarebbero state assunte interamente dal governo centrale mentre delle altre si sarebbero fatte carico i governi statali o locali. In questo, che viene definito federalismo “layer cake” o “separated powers model”, la maggior parte delle attività sono espletate dai governi sub-nazionali, lasciando al governo federale un numero limitato di funzioni, come la difesa del paese, i servizi postali e la zecca, per esempio. Nel momento in cui le attività 4 G.Starling, Managing the public sector, p.43

Anteprima della Tesi di Chiara Spedicato

Anteprima della tesi: L'E-Government negli Stati Uniti d'America: dalla PA on line all'E-democracy, Pagina 12

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Chiara Spedicato Contatta »

Composta da 207 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2059 click dal 21/02/2007.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.