I delitti aggravati dall'evento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

(tentativo e consumazione anticipata), con la sola riserva che esso è qui solo virtuale (ossia nell’intendimento dell’agente) o, comunque, come nei casi di consumazione anticipata, al di fuori della fattispecie. Resta da precisare il ruolo svolto dall’evento nei reati omissivi. Per quanto riguarda i reati omissivi impropri, o commissivi mediante omissione, l’evento naturalistico è elemento costitutivo della fattispecie. Tale evento è inoltre rappresentato da un accadimento il quale è collegato alla condotta del soggetto non da un vero e proprio rapporto di causalità, bensì da un nesso di imputazione normativa che è la legge stessa ad equiparare alla causalità (art. 40, 2° comma: “non impedire un evento, che si ha l’obbligo di impedire, equivale a cagionarlo”). Per quanto invece concerne i reati di pura omissione, si tratta di “reati a consumazione anticipata”, a seguito dei quali l’evento che la norma mira a impedire può verificarsi o meno; ma, qualora si verifichi, ciò avviene in ogni caso al di fuori della fattispecie, non essendo esso previsto dal legislatore quale suo elemento costitutivo. Ciò non toglie che in ambo i casi — di non verificazione o di effettiva verificazione — l’evento de quo rientri nella previsione, e quindi nella prevenzione, normativa; semplicemente, il legislatore non ha inteso farne un elemento della fattispecie, ma solo anticipare la consumazione del reato al momento della realizzazione della condotta. In sede critica va comunque rilevato che la complessità della problematica dell’evento - quale quella esposta - è dovuta all’evidente orientamento causale-oggettivisitico del legislatore, il quale ha inteso strutturare la teoria del reato in chiave di diritto penale dell’evento, contrastando con ciò la “natura delle cose” 15 . 15 La quale non è una “formula magica” utilizzata per la pseudo-soluzione dei problemi giuridici (come vorrebbe concepirla Marinucci, Il reato come azione, critica di un dogma, Milano, 1971, p. 84), ma l’indispensabile strumento metodologico “in grado di condurre agevolmente, e in fondo ovviamente, ai significati sociali, i quali sono gli unici punti di collegamento per le valutazioni giuridiche” (così Schmidt, Soziale Handlungslehre, in Festschr. F. K. Engisch, 1969, p. 352). Un’idea-cardine quale quella della Natur der Sache rappresenta certo la principale garanzia di fronte alle tentazioni, così diffuse tra i giuristi, verso l’astrazione e il 10

Anteprima della Tesi di Sonia Di Gialleonardo

Anteprima della tesi: I delitti aggravati dall'evento, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Sonia Di Gialleonardo Contatta »

Composta da 149 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5008 click dal 21/02/2007.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.