Misurazione e Controllo del Rischio di Credito

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Gli accordi di Basilea sul capitale regolamentare: da Basilea I a Basilea II 38 dalla29: K = [LGD ·N [(1−R)−0,5 ·G(PD)+ ( R 1 −R )0,5 ·G(0, 999)]−PD ·LGD] · (1−1, 5 · b)−1 · (1+(M−2, 5) · b) , (2.6) dove: N(·) e` la cumulata della distribuzione normale standard; G(·) e` l’inversa della cumulata della distribuzione normale standard; b e` un fattore che esprime l’aggiustamento in funzione della scadenza dell’esposizione, dato dalla seguente relazione: b = (0, 11852− 0, 05478 · ln(PD))2 ; R esprime la correlazione attribuibile alla controparte, cos`ı ottenuta: R = 0, 12 · 1− e −50 ·PD 1− e−50 + 0, 24 · [ 1− 1− e −50 ·PD 1− e−50 ] . Tale fattore e` calibrato in modo da attribuire alla controparte una correlazione variabile tra un minimo di 0,12 ed un massimo di 0,24. Le attivita` ponderate per il rischio con riferimento a una data esposizione sono date dalla: RWA = K · 12, 5 · EAD . (2.7) Il capitale assorbito, ovvero il requisito patrimoniale a copertura della UL su esposizioni verso imprese, soggetti sovrani e banche, corrisponde quindi all’8% di RWA30. I requisiti minimi Affinche` sia consentita l’utilizzazione dei sistemi interni di rating delle singole banche da parte delle autorita` di vigilanza, essi dovranno soddisfare alcune condizioni minime qualita- tive e quantitative in via preliminare e continuativa, cio` al fine di garantire le caratteristiche di completezza, affidabilita`, fondatezza e accuratezza della relativa determinazione dei re- quisiti patrimoniali; la mancata osservanza di tali condizioni rendera` le banche non idonee all’impiego del relativo sistema IRB. 29Comitato di Basilea per la Vigilanza Bancaria, Convergenza internazionale della misurazione del capitale e dei coefficienti patrimoniali, Basilea, Banca dei Regolamenti Internazionali, giugno 2004, p. 52. I parametri della funzione sono, evidentemente, quelli gia` visti nel paragrafo sul rischio di credito (1.2). Pd e Lgd sono espresse sotto forma di numero decimale; Ead, considerata piu` avanti, e` misurata in termini di valuta. 30Cfr. formula 2.5.

Anteprima della Tesi di Alessia Cosmi

Anteprima della tesi: Misurazione e Controllo del Rischio di Credito, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Statistiche

Autore: Alessia Cosmi Contatta »

Composta da 116 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9565 click dal 26/02/2007.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.