Skip to content

Gli specchi di Menzogna e sortilegio

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
Gli specchi di Menzogna e sortilegio 9 1.1.3. Riassunto 9 Non ci pare qui inutile offrire al lettore un riassunto di Menzogna e sortilegio. Il testo, infatti, è talmente denso e importante (quantitativamente parlando l’edizione Einaudi tascabili del 1994, alla quale si riferiranno i rinvii di questo lavoro, conta 728 pagine) che ci sembra opportuno poter disporre di un riassunto globale da tenere a mente, anche se ciò non ci esonererà, chiaramente, dall’esplicitare le situazioni particolari lungo il percorso della nostra analisi. La vicenda del romanzo coinvolge tre generazioni e si situa in Sicilia in un tempo storico vago che si può, attraverso vari indizi sparsi nel testo, collocare tra la fine del diciannovesimo e l’inizio del ventesimo secolo. Dopo la morte di Rosaria, la madre addottiva, Elisa, venticinquenne, vive totalmente sola, come una reclusa. Questo suo stato è anche il pretesto del suo racconto poiché ci narra - quasi esclusivamente alla prima persona - gli eventi che l’hanno condotta a tale condizione. Orfana di ambo i genitori, ci racconta gli avvenimenti, vissuti o in qualche modo tramandati dalla sua immaginazione, che hanno provocato la rovina della sua famiglia. Infatti, Elisa è a conoscenza di molti dei fatti di cui si fa demiurgo solo attraverso le testimonianze vaghe e parziali dei suoi familiari. Molti dei particolari, dei sentimenti dei suoi protagonisti, le vengono, a dir suo, trasmessi dagli interessati stessi, come se lei fosse una sorta di medium capace di percepire la voce dei morti: «Riconosco infatti, nell’insistente bisbiglio che ascolto, le loro molteplici voci, e questo libro m’è dettato, in realtà, da essi.» (pag. 29) 10 L’evolversi della vicenda è cronologicamente alquanto lineare. Dalla descrizione della situazione presente, la narratrice giustifica la necessità della sua scrittura e ci accompagna poi nell’universo intrigante delle generazioni precedenti e delle loro varie costellazioni sentimentali. Scopriamo cosí la nonna materna Cesira, ambiziosa e delusa maestrina che, accecata dalla sua aspirazione patrizia si trova intrappolata in un matrimonio rovinoso con un nobiluomo decaduto, Teodoro Massia di Corullo. Da questa fallace unione nasce Anna, la madre della narratrice, anch’essa posseduta da una ombrosa passione per tutto quello che luccica e convinta che il rango a cui le dà diritto il suo sangue le sia ingiustamente negato. Ma la miseria, materiale e morale, è tutta la sua eredità e quando, dopo essere stata usata come un giocattolo dal ricco e brillante cugino Edoardo Cerentano, si ritrova in un baratro senza speranza, accetta di sposare Francesco De Salvi, che l’aveva abbagliata con un falso titolo di barone. Anche questo matrimonio si risolverà in maniera pietosa, con la morte dei coniugi. Elisa, unica 9 «Résumer le contenu d’un roman n’est pas faire un ‘Reader’s Digest’. Il s’agit bien plutôt de commenter une œuvre ou de donner à d’autres la possibilité de le faire sans défaillance de mémoire. Le résumé s’insère donc dans une situation commentative plus vaste dont il est un élément.» Harald WEINRICH, Le temps, Paris, Seuil, 1964, 1973, pag. 42 10 Si tratta, naturalmente, di una necessità strutturale (sia pur orientata sul paranormale) poiché il narratore omodiegetico può parlare di sé e di ciò che ha visto, dovendo indicare come ha saputo ciò di cui non può essere a conoscenza.
Anteprima della tesi: Gli specchi di Menzogna e sortilegio, Pagina 6

Preview dalla tesi:

Gli specchi di Menzogna e sortilegio

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Eleonora Gualandris
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2004-05
  Università: Université de Neuchatel (Svizzera)
  Facoltà: Lettere
  Corso: Lettere moderne
  Relatore: Giovanni Cappello
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 130

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

elsa morante

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi