Skip to content

"The Monk". Il "Gothic romance" di Matthew G. Lewis

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
Egli bipartisce la sua opera indagando sul bello e sul sublime 1 . Il primo viene inteso non solo come proporzione tra le parti e studiato in particolare nell'individuazione della passione specifica prodotta dalla bellezza: l'amore. Ma, segno dei tempi, è soprattutto sulla nozione di sublime che si appunta l'attenzione di Burke; l'originalità del suo contributo è nel quasi sistematico collegamento tra la sublimità e il terrore: whatever is fitted in any sort to excite the ideas of pain, and danger, that is to say, whatever is in any sort terrible, or is conversant about terrible objects, or operates in a manner analogous to terror, is a source of the sublime; that is, it is productive of the strangest emotion which the mind is capable of feeling 2 . Burke attribuisce al terrore un tipo particolare di piacere che inerisce alla distanza che separa il soggetto terrorizzato dall'oggetto terrorizzante; attraverso il terrore il sublime viene collegato alla sofferenza e alla morte, il diletto del terrore - del sublime - è prodotto da questa vicinanza-distanza dalla morte, dal brivido, rivissuto, dell'annientamento. Particolare importanza per il romanzo gotico ebbe anche la spiegazione pseudo- scientifica che Burke dava dell'irrazionalità indotta dalla reiterazione degli stati d'animo di paura, in cui si determina un distacco dal controllo dei sentimenti e del proprio io, lo scatenarsi dell'immaginazione e l'emergere di inquietiduni profondamente connesse con la misteriosità della natura: astonishment is that state of the soul, in which all its motions are suspended. In this case the mind is so entirely filled with its object, that it cannot entertain any other, nor by consequence reason on that object which employs it. (...) Astonishment is the effect of the sublime in its highest degree; the inferior effects are admiration, reverence and respect. (...) No passion so effectually robs the mind of all its powers of acting and reasoning as fear 3 . La reazione anti-classica in campo architettonico ed estetico aveva speculari riflessi in campo letterario. Abbiamo già analizzato i temi e i modi della poesia sepolcrale, ora vediamo gli altri referenti squisitamente letterari che, in associazione con le teorie di Burke sul terrore e sul sublime, prepararono il campo e accompagnarono l'evolversi del romanzo gotico. Alla metà del secolo c'è un addensarsi di opere letterarie che recuperavano sentimentalmente il passato: tra le principali, i già citati The Poems of Ossian (1760- 63), Letters on Chivalry and Romance (1762) di Richard Hurd, Reliques of Ancient Poetry (1765) di Thomas Percy e i Rowley Poems (1777 pubblicati postumi) di Thomas Chatterton. In generale, come ci spiega D. Varma, "there was a renewal of antiquarian interest in the Middle Ages and ancient poetry, and in objects imprinted with the marks of time, such as collections of old coins, suits of armour, illuminated missols, manuscript romances, black letter ballads, old tapestries, and wood carvings. (...)The Gothic novel draws its plots, its motifs, its ghostly effects from various sources: the supernatural realm of the ballad, and all that was mysterious and eerie in epic and the drama" 4 . La tendenza al recupero delle vecchie ballate popolari attraversò tutto il secolo: per citare solo alcune edizioni, ad Edinburgh apparvero tra il 1706 ed il 1711 i tre volumi di A Choise Collection of Comic and Serious Scots Poems, both Ancient and Modern. Nel 1719 Allan Ramsey 5 pubblicò una collezione di Scots Song. A Collection of Old Ballads in tre volumi fu pubblicata a Londra tra il 1723 e il 1725, con una prefazione dell’editore: “”I may, I hope, without either vanity or offence enter upon praises of Ballads, and shew their antiquity.” He adds that even “old Homer ... was nothing more than a blind Ballad-singer. Pindar, Anacreon, Horace, Cowley, Suckling are Ballad-makers.”” 6 . Nel 1724 A. Ramsey pubblicò altre due raccolte, Evergreen e Tea-Table Miscellany, la seconda delle quali, accresciuta anno per anno 1 Nel giudizio di Maurice Lévy, “l’analyse de Burke instaillait définitivement le sublime à cote du beau comme valeur esthétique.” M. Lévy, Le roman “gothique” anglais, p.69. 2 Da Philosophical Enquiry into the Origin of our Ideas of the Sublime and the Beautiful, in V. Sage, op. cit., p.33. 3 E. Burke, op. cit., pp.33-34. 4 D. Varma, op. cit., p.24. 5 Indicato come l’artefice della prima biblioteca circolante inglese (1728). 6 M. Summers, op. cit., p.394. 8
Anteprima della tesi: "The Monk". Il "Gothic romance" di Matthew G. Lewis, Pagina 6

Preview dalla tesi:

"The Monk". Il "Gothic romance" di Matthew G. Lewis

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Davide Magnisi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1998-99
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Lettere
  Corso: Lettere moderne
  Relatore: Vito Amoruso
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 163

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

il monaco
romanzo erotico settecentesco
romanzo gotico
romanzo nero
romanzo settecentesco
sade
the monk

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi