Skip to content

Lingua, genere e potere in Alice’s Adventures in Wonderland

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 (1995), secondo cui l’utilizzo di periodi complessi e di un lessico soggettivo ed impressionistico sarebbero peculiarità stilistiche convenzionalmente femminili. Nondimeno, questa teoria non considera il fatto che ogni autore può scegliere lo stile da utilizzare in base all’effetto che desidera creare nel testo a prescindere dal proprio genere. A riprova di ciò, la letteratura del Novecento è pervasa da numerose sperimentazioni, tra le quali significative sono quelle da parte di alcuni autori che hanno evitato nelle loro narrazioni di indicare riferimenti riguardo al genere dei personaggi attraverso l’utilizzo di espedienti innovativi 7 . Di taglio antropologico è invece la ricerca di Susan U. Philips 8 , studiosa di fede femminista che ha effettuato ricerche sul campo nell’arcipelago di Tonga, ed è giunta alla conclusione che in ogni cultura coesistono ideologie differenti e dunque non è corretto attribuire un’unica ideologia a ciascuna comunità o cultura. Inoltre, se è culturalmente diffusa l’idea che uomini e donne ragionino secondo diversi punti di vista, per il movimento femminile le idee delle donne non avrebbero alcuna rilevanza perché inascoltate e messe a tacere. Un’altra linguista impegnata nella ricerca sui Gender Studies è Suzanne Romaine, che ha adoperato un approccio sociolinguistico per indagare le correlazioni tra variabili linguistiche e fattori sociali, tra cui, in particolar modo, il genere 9 . Romaine mette in evidenza come la ricerca sociolinguistica, e specialmente la dialettologia, si sia generalmente interessata al linguaggio maschile, come dimostra la scelta dell’acronimo NORM (non-mobile, older, rural, male) per riassumere le caratteristiche ritenute ottimali nella scelta dei soggetti da analizzare dal punto di vista linguistico. Nell’esaminare i fenomeni sociolinguistici, sono stati presi in considerazione degli studi che adoperano il metodo variazionista quantitativo 10 , conosciuto anche come variation theory, al fine di individuare ed analizzare modelli sociolinguistici. Dalle indagini è emerso che la variazione nel linguaggio, se considerato nel contesto di una comunità definita, non è casuale bensì viene condizionata da fattori sociali come il genere dei parlanti. Tra i risultati che sono stati ripetutamente confermati dalle numerose ricerche, vi è la tendenza delle donne ad utilizzare maggiormente le forme standard della lingua rispetto ai parlanti maschili, a prescindere dalle altre variabili sociali. Inoltre, soprattutto tra le donne appartenenti alla classe medio-bassa è emerso essere particolarmente diffuso il fenomeno dell’ipercorrettismo 11 , sintomatico di una certa insicurezza linguistica di fondo ma, allo stesso tempo, di un tentativo di adottare la forma linguistica corretta e di utilizzare dunque la variante prestigiosa della lingua. 7 Alcuni esempi di notevole interesse sono i romanzi Sphinx (1986) di Anne Garréta, Love Child (1971) di Maureen Duffy, The Left Hand of Darkness (1969) di Ursula Le Guin e Woman on the Edge of Time (1976) di Marge Piercy. 8 Philips 2003, “The Power of Gender Ideologies in Discourse”, in J. Holmes and M. Meyerhoff (eds), pp. 252-276. 9 Romaine 2003, “Variation in Language and Gender”, in J. Holmes and M. Meyerhoff (eds), pp. 98-118. 10 Ibid.: 98-99. 11 Questo termine indica in linguistica l’erronea correzione da parte del parlante di una forma linguistica, che consiste nella sostituzione del termine esatto con una forma scorretta poiché il parlante ritiene che la prima variante sia errata.
Anteprima della tesi: Lingua, genere e potere in Alice’s Adventures in Wonderland, Pagina 6

Preview dalla tesi:

Lingua, genere e potere in Alice’s Adventures in Wonderland

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Manuela Giagu
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Cagliari
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Daniela Francesca Virdis
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 59

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

alice in wonderland
analisi conversazionale
atti linguistici
femminismo
gender studies
linguistica inglese
massime di grice
pragmatica
robin lakoff
studi di genere

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi