Il ''Nuovo Stile'' a Lucca - Gli artigiani del cemento tra fine ottocento ed inizi novecento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

“Il Nuovo Stile” a Lucca 4 La parte della città interessata dal grande fermento edilizio di fine Ottocento ed inizio Novecento, all’interno della quale possiamo distinguere tre zone: la zona nei pressi della stazione ferroviaria, quella di via Matteo Civitali, vicino Borgo Giannotti e quella posta lungo la via Sarzanese, la strada di collegamento con la città di Viareggio, che proprio in quegli anni andava acquistando lustro come luogo di villeggiatura. La maggior parte degli edifici eretti in queste zone presentano una struttura che rimane legata al modulo dell’abitazione unifamiliare a due piani, e solo alcuni elementi decorativi si possono ascrivere al “nuovo gusto”. Vedremo quale tipo di “abbellimento” ogni famiglia borghese sceglie per la propria dimora: c’è chi decora la facciata con stucchi o con fregi di cemento o di ceramica a disegni zoomorfi; chi adorna gli stipiti delle finestre con dei bassorilievi, chi fa dipingere il sottogronda. Altri rimandano “il bisogno di decorazione” alle belle cancellate in ferro battuto come quelle prodotte dalla Ditta Guidi. Alcuni abbelliscono l’interno della propria casa con affreschi o con pavimenti a marmette, come quelle prodotte dalla Ditta Tesseri di Borgo Giannotti. Altri, invece, sceglie di adeguarsi alla moda ponendo nei giardini dei vasi in cemento come quelli realizzati dalla Ditta Rugani di Ponte a Moriano. L’ampia diffusione di queste decorazioni mette in risalto l’attività svolta dall’Accademia di Belle arti di Lucca nell’istruire e formare i nuovi artigiani locali. All’interno di essa si discuteva sul metodo d’insegnamento e sul rinnovamento degli istituti di formazione artistica, come avveniva in tutta Italia, e circolavano interessanti riviste d’arte come quella di Boito.

Anteprima della Tesi di Stefania Reina

Anteprima della tesi: Il ''Nuovo Stile'' a Lucca - Gli artigiani del cemento tra fine ottocento ed inizi novecento, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Stefania Reina Contatta »

Composta da 199 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 962 click dal 05/12/2008.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.