Prodotti agroalimentari: rapporti Italia-Cina. Il commercio, il rischio della concorrenza e le opportunità di un nuovo mercato

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Tralasciando per il momento gli usi del suolo diversi da quello strettamente agricolo, va notato che il vero e proprio spazio agricolo cinese (agricolo e colture arboree), malgrado la crescita notevole che si è vista, non arriva a coprire un terzo del territorio nazionale. Inoltre secondo l’ultima valutazione ambientale, condotta dall’Amministrazione statale forestale (2006) , il 28% della superficie cinese è deserto che non si può coltivare e l’erosione del suolo starebbe già interessando il 37% del paese, trasformando in incoltivabile circa 2500 chilometri quadrati di terra l’anno. Danni dovuti esclusivamente all’attività umana dovuti alla deforestazione pastorizia, inquinamento e pressione demografica. Questo dato va sempre tenuto ben presente per valutare e apprezzare correttamente la notevole produttività dell'agricoltura in quanto anche se è vero che la Cina possiede un decimo delle terre coltivabili del globo, deve anche sfamare un quinto della popolazione mondiale . . L'agricoltura cinese può essere definita di tipo intensivo 10 , perché i contadini, con una cura minuziosa e un lavoro instancabile (un tipo di agricoltura- giardinaggio), riescono ad ottenere ottimi rendimenti, grazie anche ad un uso massiccio di fertilizzante. Le aziende agricole inoltre, sono in numero smisurato, 200 milioni, ma molto piccole, con una superficie media di 0,65 ettari Un aspetto tipico di questo intenso e ininterrotto sfruttamento delle terre è la pratica dei raccolti multipli, già attuata in passato e con la quale è possibile ottenere da uno 10 che spesso risente delle escursioni climatiche – inondazioni e siccità – caratteristiche del clima monsonico 15

Anteprima della Tesi di Paolo Ruggiero

Anteprima della tesi: Prodotti agroalimentari: rapporti Italia-Cina. Il commercio, il rischio della concorrenza e le opportunità di un nuovo mercato, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Paolo Ruggiero Contatta »

Composta da 186 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9198 click dal 26/09/2008.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.