Search Engine Optimization nell'evoluzione dei motori di ricerca e nel Web semantico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 sotto il profilo promozionale, un’indicizzazione sensata e razionale dei siti, insieme alla nascita di sistemi come Adwords2 e Adsense3 hanno dato concreti saggi del potere della visibilità, che ha incominciato a fare gola a tutti. In un Web 2.04 che ha ulteriormente acuito la tendenza social già preannunciata nel primo boom della Rete, gli addetti ai lavori (e non solo loro) si sono mossi immediatamente, per cogliere le opportunità economiche derivanti da questa transizione. Da un lato, le aziende hanno intuito l’importanza dell’essere presenti online con una posizione di preminenza rispetto ai concorrenti. Dall’altro, i motori di ricerca hanno fornito la struttura per pianificare l’ingresso in Internet a tavolino, programmando investimenti e risultati. In mezzo, tante società di consulenza che si premurano di implementare le strategie dei propri clienti sui motori. Come spesso accade, la corsa all’oro ha portato ad eccessi ed esagerazioni. Chi richiede una campagna di Web marketing, spesso ignorandone gli strumenti operativi, pretende risultati immediati ed improbabili. D’altro canto, sul Web sono spuntate come funghi le società che si occupano di SEO, Search Engine Optimization. Alcune sono molto serie e ottengono risultati credibili e persistenti. Ma molte altre promettono la luna, 2 AdWords è il servizio che Google offre agli inserzionisti per inserire il proprio sito all'interno dei risultati di ricerca, in uno speciale spazio dedicato dal nome “collegamenti sponsorizzati”. Il servizio non è gratuito, ha un costo per click, stabilito in precedenza dall'inserzionista, che viene scalato dal budget a disposizione ogni volta che un utente clicca sull'annuncio (pay-per-click). Tra le varie possibilità di personalizzazione degli annunci, particolarmente interessante per questa ricerca risulta quella di scegliere le parole chiave per la visualizzazione dell'annuncio (http://it.wikipedia.org/wiki/Google#AdWords) 3 AdSense è il canale pubblicitario di Google che permette di guadagnare con il proprio sito. È un algoritmo che scansiona in automatico il contenuto delle pagine Web e pubblica in una sezione dedicata gli annunci più pertinenti al sito. La remunerazione è basata principalmente sul sistema del pay-per-click: Google paga qualche centesimo di dollaro ogni volta che un utente clicca sull'annuncio AdSense (http://it.wikipedia.org/wiki/Google#AdSense) 4 Il Web 2.0, secondo una definizione comune e semplificatoria, differisce dal concetto iniziale di Web, retroattivamente etichettato Web 1.0, perché si discosta dai classici siti web statici, dall'e-mail, dall'uso dei motori di ricerca, dalla navigazione lineare e teorizza una rete più dinamica e interattiva. Esempi di tale dinamicità sono dati dal social commerce - l'evoluzione dell'E-Commerce in senso interattivo – e dai social network, che consentono una maggiore partecipazione degli utenti attraverso blog, forum, sistemi di feedback ecc. (it.wikipedia.org/wiki/Web_2.0)

Anteprima della Tesi di Andrea Sardo

Anteprima della tesi: Search Engine Optimization nell'evoluzione dei motori di ricerca e nel Web semantico, Pagina 2

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Andrea Sardo Contatta »

Composta da 144 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1847 click dal 26/09/2008.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.