Skip to content

La ricezione e la rielaborazione delle saghe islandesi tra XIX e XX secolo in Inghilterra e negli Stati Uniti: il caso della Grettis saga

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
L’ampliamento della materia narrativa, però, dipende anche dall’aggiunta di spiegazioni di alcuni fatti e comportamenti dei personaggi volti a dare, come vedremo 46 , un significato ed una funzione diversa alla storia di Grettir rispetto alla saga medievale islandese. 3.4.2 Tecnica narrativa Baring Gould scrive in prima persona, facendo continuamente riferimento alle sue conoscenze sull’epoca in cui l’azione del romanzo viene collocata e al suo viaggio in Islanda. Gli avvenimenti vengono riportati in modo chiaro ed esaustivo, utilizzando un linguaggio semplice e diretto e inserendo riferimenti cronologici precisi 47 . Quando, ad esempio, al cap. XXVIII della Grettla, narra del ritorno di Grettir a Bjarg dopo l’esilio in Norvegia, il redattore della saga scrive: “Atli hafði þá búsforráð; féll vel á með þeim brœðrum. Þá gerðisk ofsi Grettis svá mikill, at honum þótti sér ekki ófœrt” (p. 95) 48 . Baring Gould, invece, nello stesso punto, riporta 49 : “He [Illugi] and the kindly, careful Atli were as unlike Grettir as well could be; they avoided quarrels, they had a civil word for every one, and took pains to make themselves agreeable, whether to guests in their house, or when staying anywhere, to their hosts. Grettir never troubled himself to be courteous or to be obliging to anyone. Now that he was back from Norway he was rather disposed to think much of himself as a man more brave and audacious than his fellows, for, had he not killed twelve rovers, broken into a barrow, slain a bera, and been the beath of one man in a duel, and another who had attempted to assassinate him? Atli did not much like his manner, and cautioned him not to be over-bearing whilst at home, lest he should involve himself in fresh troubles. But words were wasted on Grettir”. Nella sua caratterizzazione dei personaggi, inoltre, lo scrittore vittoriano include le motivazioni di alcuni loro comportamenti che sono solo adombrate nell’ipotesto e spesso derivano da un personale giudizio dell’autore, finalizzato all’immagine che Baring Gould vuole dare dell’eroe della saga 50 . Lo scrittore, tuttavia, non cambia i temperamenti, le caratteristiche e i ruoli dei personaggi dell’ipotesto. Per quanto riguarda, infine, i versi presenti nella Grettis saga, molti vengono eliminati e i pochi che Baring Gould riporta sono tradotti in maniera semplificata. Ad esempio, nella 46 Cfr. § 2.4.3. 47 Cfr., ad esempio, Baring Gould (1890: 12, 99, 266). 48 “Atli aveva allora la sovrintendenza della fattoria e i due fratelli erano in buoni rapporti. Ma l’arroganza di Grettir era cresciuta a tal punto che nulla gli sembrava al di sopra delle sue forze” [mia traduzione]. 49 Baring Gould (1890: 99-100). 50 Cfr. § 4.2.4.
Anteprima della tesi: La ricezione e la rielaborazione delle saghe islandesi tra XIX e XX secolo in Inghilterra e negli Stati Uniti: il caso della Grettis saga, Pagina 10

Preview dalla tesi:

La ricezione e la rielaborazione delle saghe islandesi tra XIX e XX secolo in Inghilterra e negli Stati Uniti: il caso della Grettis saga

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Arianna Calore
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Filologia e letteratura dell'antichità
  Relatore: Massimiliano Bampi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 168

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

allen
baring
beowulf
filologia
french
fuorilegge
gould
grettir
grettis
inghilterra
islanda
islandesi
linguaggio
nordico
norreno
outlaw
ricezione
rielaborazione
riscrittura
saga
stati
strong
uniti
usa

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi