La RSI come strumento di comunicazione socio-ambientale: il caso ''TAV''

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 istaurare un legame duraturo e fidelizzato, con reciproci benefici. Da parte dell’impresa vi è la necessità di fidelizzare il proprio cliente, per guadagnare un vantaggio competitivo, nei confronti della concorrenza, mentre da parte del cliente vi è la soddisfazione del fruire di un prodotto/servizio che soddisfa pienamente le proprie esigenze ed è allo stesso tempo, attenta a promuovere iniziative di carattere etico-filantropico. 9 Infine, negli ultimi anni si è fatta strada la tendenza a radicalizzare l’impegno aziendale nei confronti del suo target, attraverso la personalizzazione di massa, che rappresenta la nuova tendenza del marketing, il quale non si rivolge più ad una massa indifferenziata, ma utilizza il maggior numero di strumenti possibili per tentare di ricostruire l’identità del target a cui si riferisce, differenziando e segmentando gli utenti in base al loro “valore” e potenziale e avviando con loro un dialogo personalizzato. In tal modo, si passa dal marketing di massa al marketing personalizzato, one-to-one, in cui la vera proprietà non è la merce, ma il cliente. 10 Questo comporta per l’azienda, l’esigenza di un impegno serio e costante nei confronti del contesto socio-ambientale circostante, dovuto principalmente, ad una maggiore presa di coscienza e attenzione, da parte dei consumatori al contesto di riferimento. 1.3 SVILUPPO DELL’ORIENTAMENTO SOCIO-COMUNITARIO Il paradigma teorico etico inizia a farsi strada intorno agli anni 70’ nel momento in cui i consumatori cominciano ad avvertire l’esigenza di effettuare delle scelte consumistiche, che premino l’impegno sociale ed ambientale da parte delle imprese. Il passo evolutivo successivo, del percorso etico del marketing sociale, consiste nell’orientamento socio-comunitario, secondo il quale gli obiettivi di profitto delle imprese devono potersi coniugare sia con le esigenze immediate del singolo consumatore sia con quelle di lungo termine dell’insieme dei consumatori e della società. 9 Castellett M. - Sinergie: dinamiche relazionali e politiche di marketing per lo sviluppo strategico di ambienti collaborativi. - Mc Graw Hill. Milano, 2004. 10 Castellett M. - Marketing di relazione: strategie d’impresa, politiche di gestione della complessità, rete e management - Il Sole 24 Ore, Milano, 2003.

Anteprima della Tesi di Federica Congedi

Anteprima della tesi: La RSI come strumento di comunicazione socio-ambientale: il caso ''TAV'', Pagina 9

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Federica Congedi Contatta »

Composta da 91 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1710 click dal 13/10/2008.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.