Il contratto psicologico nelle moderne organizzazioni

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Contrattazione: un dilemma attuale 11 per esempi, benefit legati all’incremento delle vendite, piuttosto che attenzione verso la sicurezza del lavoro. In particolare il contratto psicologico prende forma da: a. uno schema - o modello - mentale relativamente stabile e durevole. Attraverso questo contratto gli individui sono convinti dell’esistenza di un accordo reciproco, e quindi, di una condizione comune attraverso cui le parti sono implicate in un particolare corso di azioni; b. norme sociali che “spingono”i lavoratori a creare un particolare accordo idoneo a rappresentare il loro rapporto con l’organizzazione. 1.4. Tipi di contratto Rousseau (1995) ha individuato quattro tipi di contratti distinguibili tra loro in base al livello contrattuale (individuale o di gruppo), e da chi è percepito il contratto (parte contrattuale o parte non contrattuale): - contratto implicito: si riferisce all’interpretazione di un soggetto riguardo ad un accordo di scambio che coinvolge altri individui; - contratti normativi: sono legati sia al tipo di accordo collettivo, che al contratto personale. I membri di un’unità sociale, come un dipartimento o una squadra, condividono un insieme di contratti psicologici con un’altra parte (un supervisore o, più in generale, l’azienda); - contratti sociali: ovvero accordi non formali a cui, ad esempio, tutti i dipendenti aderiscono. Sono basati sulla condivisione di credenze collettive riguardo a comportamenti appropriati da tenere all’interno di una società; - contratto psicologico. Queste quattro classi identificano diversi tipi di contratto psicologico, poiché nascono da percezioni individuali che riguardano l’esistenza di obbligazioni reciproche tra due o più parti. Il contratto psicologico, come inteso nell’accezione qui discussa, è quello che riguarda le credenze individuali del dipendente come parte del contratto. La definizione di contratto è comunemente legata al concetto di obbligazione che vincola due o più parti; in altre parole, è un impegno che queste assumono circa alcune azioni future. Il problema sta nel fatto che, anche quando gli assunti di partenza sono

Anteprima della Tesi di Maurizio Marongiu

Anteprima della tesi: Il contratto psicologico nelle moderne organizzazioni, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Maurizio Marongiu Contatta »

Composta da 174 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3334 click dal 14/10/2008.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.