La riforma dei sistemi pensionistici europei

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

I. MOTIVAZIONI DI ATTUAZIONE DELLA RIFORMA | periodi, durante la giovinezza dovranno risparmiare per finanziare i consumi della vecchiaia (life-cycle saving). La funzione di utilità dei giovani al tempo t è ipotizzata ad dove C y t e C O t+1 rappresentano il consum l’e entre la funzione del risparmio sarà: er de co C y t ) + (1/1+ρ) U(C O t+1 ) [1] >U'' t = salario ) S o ditiva: Λ y t ≡ U( = tasso di preferenza intertemporale ρ>0 ρ U'>0 o di un soggetto rispettivamente nel primo e nel secondo periodo. I vincoli di bilancio saranno: ξ W t = C y t + S t W ξ C O t+1 = (1 + r t+1 t S t = risparmi r t+1 = tasso di interesse reale sostituendo: W t = C y t + C O t+1 / (1 + r t+1 ) [2] Dalla massimizzazione della funzione di utilità si ottiene quazione di Eulero per il consumo: U'(C O t+1 )/U'(C y t ) = (1+ ρ) /(1 + r t+ M P analizzare l’equilibrio di mercato si deve tener conto l vincolo delle risorse dell’economia 1 ) [3] [4] S t = S(W t , r t+1 ) Y t + (1-δ) K t = K t+1 + C t [5] n Y t = output K t = capitale 9

Anteprima della Tesi di Virginia Giannico

Anteprima della tesi: La riforma dei sistemi pensionistici europei, Pagina 4

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Virginia Giannico Contatta »

Composta da 147 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2954 click dal 10/10/2008.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.