Skip to content

Cina e Asia centrale: un ''Nuovo Grande Gioco'' o un antico Dingwei?

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
non solo sarebbero “retti da leggi comuni”, ma costituirebbero “addirittura un insieme organico integrato” 36 . Ogni fenomeno naturale e sociale, inoltre, sarebbe contraddistinto da una dialettica costante tra segni opposti e complementari, rappresentati simbolicamente dallo yin e dallo yang (molto approssimatamene elemento maschile e elemento femminile), il cui gioco alterno e reciproco darebbe il dao (la “via”, il movimento) al mondo 37 . Pertanto, benché mondo naturale e mondo sociale posseggano una loro, intrinseca dinamicità, essi necessiterebbero nondimeno di un’entità intermediatrice: sarebbe in questo senso che dovrebbe inquadrarsi la figura del “Figlio del Cielo” - “garante” e responsabile dell’adeguamento dell’ordine sociale al mondo - e tutto il corredo filosofico ad esso connesso del “mandato” e della “revoca del mandato” del Cielo visti precedentemente sulla premessa d’apertura e sui quali non indugeremo oltre. Posto al vertice del potere assoluto in quanto destinatario del “mandato celeste”, il “figlio del cielo” era inoltre coadiuvato da una vasta burocrazia reclutata attraverso concorsi letterali, la quale avrebbe dovuto vegliare sul normale funzionamento degli ingranaggi dello stato e della società, incoraggiando il bene e punendo il male: in altre parole, autorità e stabilità sarebbero stati i cardini di questo sistema politico, nozioni quasi agli antipodi di quelle di democrazia e progresso che animavano i circoli intellettuali dell’Europa dell’epoca 38 . Ma la struttura tradizionale e i principi dello stato confuciano sarebbero stati estesi a tutta la società, parte integrane dell’ordine cosmico: ordinata secondo un principio gerarchico, la società cinese avrebbe teso a rispecchiare i valori politici e morali del confucianesimo, per cui, gli stessi rapporti di sottomissione e solidarietà che legavano l’imperatore ai suoi sudditi, venivano riprodotti ad esempio nelle relazioni tra il padre e i membri della sua famiglia, tra il padrone e suoi apprendisti, tra il professore e suoi allievi 39 . Dato il tema del presente capitolo, sorge il problema di stabilire approssimativamente in che modo questo stato multinazionale poggiante su regole filosofico-morali basasse i suoi rapporti con l’esterno. In linea generale, la posizione dell’Impero cinese nel contesto dell’area estremo-orientale sarebbe stata contraddistinta da una certa peculiarità, derivante dal suo enorme prestigio, dalla complessità della sua struttura statale nonché dal suo enorme patrimonio storico 40 . Tale peculiarità sarebbe d’altronde insita nel nome scelto dal popolo cinese per identificare il proprio paese: Zhongguo, “Impero del Centro” 41 . La centralità cinese, come si ricorderà da quanto detto nella premessa d’apertura, contiene una forte connotazione culturale che trova espressione nel concetto di Tianxia, un impero potenzialmente universale in grado di irradiare i valori della civiltà all’esterno dei propri confini: in Asia orientale, la Corea, il Vietnam, il Giappone e le piccole isole Ryukyu rappresenterebbero esempi di paesi sviluppatisi all’interno dell’area culturale cinese in conseguenza dell’esempio “civilizzatore” dell’antica Cina. Nel caso vietnamita (e giapponese), ad esempio, la studiosa Enrica Collotti Pischel rileva un’identità nazionale specifica, la quale tuttavia “rientrava poi nel più complesso quadro della civiltà dell’Asia orientale, che aveva il suo centro e motore 36 Ivi, pp. 4-5. 37 Ivi, p. 6. 38 Jean Chesneaux, L’Asia orientale nell’età degli imperialismi, Einaudi, Torino, 1969, p. 40. 39 Ibidem. 40 Ibidem. 41 Le traduzioni del termine Zhongguo sono soggette a leggere variazioni a seconda della fonte utilizzata, variazioni che non sembrano incidere sul concetto espresso dal nome: per cui, invece di “Impero” (Guo), si potrebbe trovare la traduzione “Stato” oppure “Paese”, così come Zhong viene spesso tradotto in “Centro” o “Mezzo”, senza sostanziali modifiche del significato insito nel termine. In questo caso, si è usata l’espressione “Impero del Centro”, ripresa da J. Chesneaux, M. Bastid, La Cina, op. cit., p. 3, parzialmente diversa da “Paese del Centro” utilizzata in premessa e ripresa da Mazzei-Volpi. 13
Anteprima della tesi: Cina e Asia centrale: un ''Nuovo Grande Gioco'' o un antico Dingwei?, Pagina 11

Preview dalla tesi:

Cina e Asia centrale: un ''Nuovo Grande Gioco'' o un antico Dingwei?

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Argiolas
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Cagliari
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Relazioni internazionali
  Relatore: Annamaria Baldussi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 188

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

alleanza sino-russa
asia centrale
cina
color revolution
dingwei -spazio vitale
etim
grande gioco
impero cinese
islam
kazakistan tagikistan uzbekistan
partito comunista cinese
petrolio
politica estera
politica estera cinese
politica internazionale
rats
repubblica poplare cinese
repubbliche centroasiatiche
sco
secolo delle umiliazioni
usa in asia centrale
uzbekistan
via della seta
xinjiang

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi