Skip to content

La filiera corta nel settore alimentare: tipologie e casi applicativi di studio

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 1.1 Il graduale cambiamento dei bisogni del consumatore nel settore alimentare L’evoluzione della società e i cambiamenti nelle esigenze dei consumatori si riflettono da sempre nei consumi alimentari. Negli anni recenti, i consumatori hanno dimostrato una fiducia incondizionata nei confronti del modello di prodotto standardizzato. Nel settore agroalimentare il prodotto standardizzato costituiva una garanzia di qualità, dovuta alle caratteristiche del prodotto, sempre ugualmente riprodotte, e alla percezione di controllo e sicurezza igienico sanitaria. Tale modello, per la sua capacità di adattarsi a ritmi sempre più veloci nel contesto domestico, ha avuto una grande diffusione per esempio tramite l’affermazione sul mercato di prodotti alimentari integrati da numerosi servizi (tra i più semplici ad esempio: i prodotti precotti, pre-lavati, ecc..). Tuttavia, nel corso anni Novanta, tale modello ha subito una battuta d’arresto dovuta ad una perdita di validità di fronte a fenomeni gravi e ripetitivi. La fiducia dei consumatori nei confronti del mondo della produzione industriale e dei suoi prodotti standardizzati è stata messa in discussione, prima, dallo scandalo della BSE 1 , e successivamente da una serie di altri eventi che hanno amplificato la situazione di allarme, come il ritrovamento di residui di Diossina nel latte vaccino (oltre che nei prodotti avicoli) e la diffusione dell’Influenza aviaria 2 . Questi fenomeni, tra cui va annoverato anche il dibattito sugli Organismi Geneticamente Modificati (OGM), hanno causato un forte sentimento di sfiducia e disaffezione nei confronti del sistema produttivo agroalimentare tra i consumatori più attenti. Pertanto, nel tentativo di trovare una soluzione efficace a tale problematica, nel corso degli anni Novanta sono stati introdotti alcuni strumenti di garanzia, come i marchi di DOP, IGP e STG, che certificassero la provenienza e il rispetto di alcuni standard di produzione, segnalandoli come 1 BSE significa letteralmente: Bovine Spongiform Encephalopathy, ma la malattia è universalmente nota come “morbo della mucca pazza”. Si tratta di una malattia del gruppo delle Encefalopatie Spongiformi Trasmissibili (TSE), o malattie da prioni, che colpisce prevalentemente bovini, ed è causata da un agente infettivo non convenzionale: è ormai generalmente accettato che questo agente infettivo non sia un virus, bensì una proteina modificata rispetto alla forma “non patologica”, definita “prione”. Fonte: http://www.epicentro.iss.it/problemi/bse/bse.asp. Ultimo accesso in data 12/10/07 2 L’influenza aviaria è una infezione dei volatili causata da virus influenzali del tipo A; essa può interessare tanto uccelli selvatici quanto volatili domestici come polli, tacchini, anatre, causando molto spesso una malattia in forma grave e anche la morte dell’animale colpito. L’uomo può infettarsi con virus dell’influenza aviaria a seguito di contatti diretti con animali infetti, e/o con le loro deiezioni, mentre non c'è alcuna evidenza di trasmissione attraverso il consumo di carni avicole o uova dopo la cottura Dal 1997 si sono verificati alcuni episodi documentati di influenza da virus aviario nell’uomo. L’attenzione posta dai mezzi di comunicazione ha contribuito ad allarmare i consumatori, con una conseguente diminuzione della vendita di prodotti avicoli. Fonte:http://www.ministerosalute.it/ccm/ccmDettaglioMalattie.jsp?id=11&label=malattieaviaria&men=inf&lingua=ital iano. Ultimo accesso in 12/10/07.
Anteprima della tesi: La filiera corta nel settore alimentare: tipologie e casi applicativi di studio, Pagina 5

Preview dalla tesi:

La filiera corta nel settore alimentare: tipologie e casi applicativi di studio

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Alan Montanari
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria gestionale
  Relatore: Rita Gamberini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 161

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

casi applicativi di filiera corta
circuiti brevi
clientela circuiti brevi
community supported agricolture (csa)
cooperative di consumo
filiera corta
gas gruppi acquisto solidale
gruppi d'acquisto
i mercati e le fiere
la filiera corta nel settore biologico
prodotti on-line
short supply chain
svantaggi circuiti brevi
teikei
tipologie di filiera corta
vantaggi circuiti brevi
vendita a distanza
vendita diretta

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi