Le difficoltà di comprensione dei bambini stranieri e la semplificazione dei testi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

attraverso produzioni linguistiche autonome, all’inizio semplici e poi progressivamente più ricche. Quando un bambino italofono entra in una scuola di infanzia il suo sistema linguistico è sufficientemente predisposto e strutturato per poter interagire con l’educatore e permettergli di acquisire nuove conoscenze in maniera guidata. Il bambino straniero, invece, si trova in una situazione linguistica svantaggiata, perché non solo deve apprendere la nuova realtà linguistica, ma deve attraverso essa impossessarsi di nuove conoscenze. È possibile superare questa disparità e realizzare un contesto d’apprendimento gratificante promuovendo un dialogo interculturale capace di rafforzare la convivenza e valorizzare le diversità 5 . 1.3 L’inserimento dell’alunno straniero in classe L'inserimento a scuola richiede all'alunno straniero di sviluppare, nel più breve tempo possibile, tutte le competenze linguistiche necessarie, non solo alla relazione con i compagni e gli insegnanti, ma anche e soprattutto ad acquisire quelle abilità di studio che ne fanno un buon studente. Uno degli obiettivi prioritari nell’integrazione degli alunni stranieri è quello di promuovere l’acquisizione di una buona competenza nell’italiano scritto e parlato, nelle forme ricettive e produttive, per assicurare uno dei principali fattori di successo scolastico e di inclusione sociale 5 Balboni P. E., Luise M. C., Interdisciplinarità e continuità nell'educazione linguistica, Roma Edizioni Armando, 1994. 11

Anteprima della Tesi di Pamela Violetti

Anteprima della tesi: Le difficoltà di comprensione dei bambini stranieri e la semplificazione dei testi, Pagina 8

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Pamela Violetti Contatta »

Composta da 73 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4858 click dal 22/10/2008.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.