La comunicazione massmediologica nel fumetto: un'analisi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

~ 1 ~ INTRODUZIONE I fumetti possono essere descritti come una serie di immagini, pezzi di testo e segni convenzionali di varia provenienza, che ad un principiante del fumetto possono anche dare l’impressione di qualcosa di caotico. Ciò che il fumetto racchiude all’interno, però si osserva volentieri perché di fatto illustra una storia e la offre in modo agevole come testo continuo tenendo presente che per poter fare questo, la quantità eterogenea di segni deve essere ben ordinata. Tra gli innumerevoli segni presenti nel fumetto il più importante risulta essere senza dubbio il disegno che è la materia prima dei comics. Infatti la lunga storia delle forme di comunicazione e di rappresentazione, cioè della finzione umana della realtà, corre dalle pitture rupestri al computer e se vogliamo giocare un po’ con la probabile nascita del nostro medium allora possiamo dire che il fumetto nasce quando l’uomo delle caverne, prima ancora che venisse inventata la scrittura, tentava di riprodurre con disegni sulle pareti di roccia, le pareti della sua dimora, le sue avventure di guerra e di caccia. E ancora, l’uomo imparò prima a disegnare e poi a scrivere, o meglio imparò a scrivere attraverso il disegno, basti pensare ai geroglifici egiziani. Insomma, arrivando ai giorni nostri, una lunga storia di cui il fumetto, nella sua forma di apparato tardo-moderno è riuscito ad essere frequentemente non solo un segmento produttivo ma anche una felice metafora, non solo la messa in scena ma anche il corpo vivente. Un corpo che, come sappiamo, è costituito di innumerevoli segni convenzionali provenienti da altri media; fatto questo, che attribuisce al fumetto le importanti caratteristiche di multimedialità e interattività, che sono tra l’altro le chiavi di volta dei nuovi orizzonti della comunicazione. Per questo, si può dire che i comics sono un prodotto composito, perché nascono stabilendo uno stretto rapporto con la letteratura, perciò che concerne il contenuto della nuvoletta e con le arti figurative, in relazione all’immagine.

Anteprima della Tesi di Ivan Talassi

Anteprima della tesi: La comunicazione massmediologica nel fumetto: un'analisi, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Ivan Talassi Contatta »

Composta da 235 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4251 click dal 10/12/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.