L'analisi multicriteriale geografica per lo studio della multifunzionalità: una applicazione al settore vitivinicolo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 Introduzione Da sempre le risorse agro-ambientali svolgono un ruolo importante per l’intera collettività soprattutto in relazione alla produzione di derrate alimentari la cui importanza ha avuto il suo culmine nel dopoguerra per risollevare le sorti di un paese impoverito. Nel corso degli anni però il ruolo di tali risorse è sensibilmente cambiato, è stato arricchito di tutta una serie di funzioni in precedenza non prese in considerazione, che hanno determinato la nascita del concetto di Multifunzionalità. Con tale concetto si intende descrivere il ruolo che le attività agricole svolgono sul territorio, ruolo che affianca alla principale funzione produttiva una serie di funzioni legate alla tutela ambientale. Una definizione di multifunzionalità è suggerita da Idda (Idda et all., 2002), proposta anche da Casini (Casini, 2003), i quali la definiscono come “l’insieme di contributi che il settore agricolo può apportare al benessere sociale ed economico della collettività e che quest’ultima riconosce come propri dell’agricoltura”. “Agricoltura, insomma, non vuol dire solo cibo, ma anche ambiente, biodiversità, paesaggio, sicurezza idrogeologica, servizi alla popolazione, cultura e tradizioni: in altre parole vuol dire qualità della vita. Il riconoscimento della multifunzionalità dell’agricoltura, cioè la capacità del settore primario di dare origine a produzioni congiunte (beni fisici, servizi diversi ed esternalità ambientali), costituisce un elemento di valore strategico per lo sviluppo del settore e un’importante opportunità economica per le imprese agricole” (Mazzeo, 2006). Fornire sì tanti servigi alla comunità fa delle attività agro–ambientali (alla luce di quanto detto sarebbe riduttivo classificarle come soltanto agricole), il punto di forza di una economia da valorizzare e da tutelare. Lo sviluppo industriale che si è verificato in Italia ha reso e rende tuttora necessario un corretto utilizzo degli strumenti di pianificazione territoriale, al fine di promuovere un inserimento nello sviluppo economico del concetto di multifunzionalità necessario a determinare un buono standard di vita umano.

Anteprima della Tesi di Francesco Riccioli

Anteprima della tesi: L'analisi multicriteriale geografica per lo studio della multifunzionalità: una applicazione al settore vitivinicolo, Pagina 1

Tesi di Dottorato

Dipartimento: Dipartimento di Economia Agraria

Autore: Francesco Riccioli Contatta »

Composta da 156 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1065 click dal 25/03/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.