L'integrazione degli alunni diversamente abili attraverso l'educazione motoria nella Scuola Primaria: strategie didattico-educative

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

ambito cognitivo:  deficit nell'apprendimento delle strumentalità di base  compromissione della motricità globale, fine e nell’esecuzione delle prassie semplici e complesse, eccessivo movimento. ambito comportamentale:  deficit relazionali ed eccessi comportamentali caratterizzati da comportamenti antisociali in differenti situazioni relazionali: iperattività, impulsività ed irruenza nei rapporti interpersonali, aggressività, comportamenti auto-distruttivi, mancanza di autocontrollo e di gestione delle proprie emozioni in presenza di un evento scatenante, disturbi della condotta, difficoltà a rispettare i turni ed i tempi altrui, atteggiamento captativo- egocentrico, oppositività (ad un comportamento ad una reazione di un compagno ritenuto sbagliato, o alle regole della classe), difficoltà ad interiorizzare specifiche regole di comportamento e ad applicarle senza che vi sia la costante supervisione di un adulto; eccessiva emotività, richiesta eccessiva di attenzione, disorganizzazione, carenza di autostima; 9

Anteprima della Tesi di Francesca Velardi

Anteprima della tesi: L'integrazione degli alunni diversamente abili attraverso l'educazione motoria nella Scuola Primaria: strategie didattico-educative, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Francesca Velardi Contatta »

Composta da 72 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9410 click dal 23/03/2010.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.