I Protocolli dei Savi anziani di Sion: storia di un falso antisemita nell'Europa del Novecento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

- 17 - CAPITOLO II ANALISI DELLA DIFFUSIONE DELL’ANTISEMITISMO NEL MONDO 1. L’antisemitismo in Francia La Francia fu il cuore del movimento illuminista e i philosophes volevano cambiare la società applicando il pensiero razionale ai problemi sociali e politici del loro tempo. Figura centrale del movimento fu Voltaire, accanto a Diderot, Montesquieu e Condorcet. La condanna alle pratiche repressive del cristianesimo e dell‘Inquisizione era generale. In teoria, tutti gli illuministi erano favorevoli alla tolleranza nei confronti degli ebrei e denunciavano le persecuzioni, ma Voltaire era contrario al ―particolarismo‖, alla testardaggine, all‘ostinazione e all‘avarizia di questo popolo. I nemici degli ebrei citavano Voltaire per dimostrare che non solo la loro religione, ma anche le loro caratteristiche naturali erano cattive, e che essi erano di vedute ristrette e intolleranti, come si poteva evincere dalla Bibbia. Durante gli anni della Rivoluzione francese e dell‘epoca napoleonica, fra il 1780 e il 1814, questi argomenti furono discussi negli appassionati dibattiti intorno all‘opportunità o no di considerare gli ebrei come cittadini a tutti gli effetti. Forse che gli ebrei avrebbero costituito uno ―Stato dentro lo Stato‖ (secondo l‘espressione coniata dal filosofo tedesco Fichte nel 1793)? Se si dava loro il diritto

Anteprima della Tesi di Sara Nocco

Anteprima della tesi: I Protocolli dei Savi anziani di Sion: storia di un falso antisemita nell'Europa del Novecento, Pagina 15

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Sara Nocco Contatta »

Composta da 207 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1208 click dal 12/07/2010.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.