Un algoritmo efficiente di cammino minimo per sistemi informativi territoriali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

____________________________________________________________________ _________________________________________________________________ 6 INTRODUZIONE La pianificazione dei percorsi stradali è un’attività che si è fortemente radicata nella cultura sociale dei nostri giorni. Questo fenomeno, spinto dal progredire della tecnologia realizzata per supportarlo, coinvolge svariati ambiti, dal pubblico al commerciale, al sociale. Basti pensare alla vastissima offerta di navigatori satellitari presente sul mercato o alla disponibilità, su vari siti web specializzati, di software per calcolare le rotte ottimali, in base a determinati requisiti. In ambito commerciale, tra le aziende che si occupano di spedizioni o di servizi logistici, nasce l’esigenza di pianificare in modo sempre più ottimale le rotte dei mezzi di cui dispongono per offrire un alto livello di servizio e, soprattutto, per ottimizzare i propri costi; infatti, i costi del carburante e del personale sono delle voci predominanti nei bilanci di queste aziende, e cercare di allocare le risorse in modo da ottimizzare tali costi, diventa una strategia fondamentale, un vantaggio competitivo imprescindibile. I requisiti fondamentali di un utente generico che richiede la pianificazione di un percorso sono la correttezza della soluzione e la tempestività con cui tale soluzione è resa disponibile. In ambito sociale, questi requisiti determinano dei benefici per la collettività; i servizi sanitari di pronto soccorso, gli enti di pubblica sicurezza e le associazioni che operano per il soccorso della popolazione in caso di calamità naturali (terremoti, incendi, frane, ecc..), basano la qualità del loro servizio in relazione al tempo di risposta ottenuto per pianificare il percorso dalle loro basi operative fino ai luoghi dove prestare assistenza. Essi contano, anche, sulla sicurezza di poter disporre in tempo reale di percorsi alternativi, necessari nei casi in cui tali catastrofi naturali causino il dissesto del suolo e delle infrastrutture stradali. In questo lavoro di tesi presentiamo un nuovo algoritmo che permette di risolvere in modo efficiente il problema del cammino minimo in un sistema informativo territoriale. L’obiettivo alla base dell’implementazione è stato proprio quello di ridurre il tempo di risposta, avvicinarsi il più possibile ad una modalità real-time, in maniera tale da poter essere disponile e utile per le numerose applicazioni sopra descritte. L’algoritmo è il frutto di un’attenta elaborazione delle tecniche classiche dedite alla risoluzione del problema in esame e dell’introduzione di semplici idee con

Anteprima della Tesi di Giancarlo Volpe

Anteprima della tesi: Un algoritmo efficiente di cammino minimo per sistemi informativi territoriali, Pagina 1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Ingegneria

Autore: Giancarlo Volpe Contatta »

Composta da 121 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1089 click dal 01/04/2010.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.