ADHD Disturbo da deficit dell’attenzione e iperattività: basi psicologiche neuroanatomiche e genetiche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Evoluzione del concetto di ADHD 8 1.2 Enfasi sul danno cerebrale minimo o disfunzione cerebrale minima Come evidenziato precedentemente, la relazione tra la condotta dei bambini vittime di una encefalite e il comportamento dei bambini considerati iperattivi, fece supporre che l’iperattività fosse frutto di una disfunzione cerebrale sopraggiunta a seguito di una malattia. Altro fatto ugualmente importante, durante questo periodo, fu la scoperta dell’“effetto della calma paradossale” osservato da Bradley nel 1937. Si denominò trattamento psico-stimolante ciò che si produceva nel comportamento dei bambini con iperattività. Bradley rilevò che i bambini con iperattività, i quali ricevevano un trattamento con benzedrina, miglioravano nel comportamento e rendimento rispetto ai bambini senza questo tipo di trattamento. La relazione dell’iperattività con l’encefalite letargica e il miglioramento dei sintomi con il trattamento farmacologico, condusse all’idea che i bambini con iperattività presentavano un qualche tipo di problema cerebrale. Strauss, Kephart e Lehtinen e Goldstein nel 1955 designarono la “lesione cerebrale Minima” considerando il danno cerebrale come unica causa del disturbo. La popolarità che ci fu intorno al termine di lesione cerebrale minima come spiegazione dei problemi che presentavano i bambini iperattivi portò all’incremento delle necessità di individuare precocemente il problema al fine di poterlo curare adeguatamente, tanto nell’ambito psicologico che educativo. Autori come Pasamick, Rogers, Lihienfeld; Knobloch e Pasamick aiutarono a difendere questo concetto.

Anteprima della Tesi di Alessio Sangiuliano

Anteprima della tesi: ADHD Disturbo da deficit dell’attenzione e iperattività: basi psicologiche neuroanatomiche e genetiche, Pagina 6

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Psicologia

Autore: Alessio Sangiuliano Contatta »

Composta da 140 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7390 click dal 08/04/2010.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.