Protezione dalle sovratensioni: analisi, scelta e dimensionamento degli SPD

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Sovratensione Durata Rapidità del fronte di risalita, o frequenza Smorzamento in funzione della distanza A frequenza industriale Lunga (s) Frequenza di rete Nullo Manovra Corta (s) Media (da 1 a 200 kHz) Medio Scariche elettrostatiche Molto corta (ns) Elevata (≈10 MHz) Molto forte Atmosferiche Molto corta (µs) Molto elevata (100 kV/µs) Forte Tabella 1 Di seguito si illustreranno le due diverse categorie di sovratensioni sopra citate. 1.1 Sovratensioni di origine interna Le sovratensioni di origine interna possono manifestarsi con forma d'onda sinusoidale a frequenza Industriale, uguale a quella dei generatori stessi, oppure possono essere transitorie, legate a situazioni di guasto o manovre con forme d'onda sinusoidale a frequenza superiore a quella di rete. 1.1.1 Sovratensioni a frequenza industriale La caratteristica principale di queste sovratensioni è di avere frequenza uguale a quella di rete. Esse possono scaturire da:  diminuzione improvvisa del carico che determina un aumento della tensione a valori fino al 130% , ed oltre, della tensione nominale, a causa della diminuzione della caduta di tensione sulla linea e nei generatori;  guasto monofase franco a terra in una rete trifase a neutro isolato, a causa del quale la tensione verso terra della fase soggetta a guasto si azzera, mentre quella delle due fasi integre, al termine di un periodo transitorio, si porta al valore della tensione concatenata nominale del sistema;  interruzione della continuità del neutro a seguito della quale si ha un aumento di potenziale, spesso dannoso per gli apparecchi alimentati con tensione monofase, che possono essere sottoposti ad una tensione prossima a quella concatenata;  contatto accidentale tra alta e bassa tensione che può essere causato da un contatto accidentale tra una linea in alta tensione e una linea in bassa tensione o dal cedimento dell'isolamento tra il primario e il secondario di un trasformatore1; 1 Per ovviare a tale tipo di guasto, nella rete in bassa tensione è prevista la messa a terra del neutro in modo che il contatto tra i due sistemi a tensione diversa si tramuti in un guasto a terra rilevabile dai previsti sistemi di protezione.

Anteprima della Tesi di Pierluca Russotto

Anteprima della tesi: Protezione dalle sovratensioni: analisi, scelta e dimensionamento degli SPD, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Pierluca Russotto Contatta »

Composta da 110 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3358 click dal 16/04/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.