Dal consumo critico all'impresa responsabile - Rsi: definizione, genesi, tecniche di implementazione e analisi di caso

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 modernismo. Provare a dare una definizione di questa ‘nuovo clima’ appare opera ardua e spinosa, la postmodernità è la dialettica degli opposti. L’anno zero del suo insorgere va collocato nella rinuncia alle teorie cartesiane della supremazia dell’intelletto e della logica e nella parallela ascesa del primato dell’Io soggettivo, del subconscio. L’uomo moderno si smarrisce. L’apologia della macchina pone un ulteriore tassello al decentramento dell’io post-moderno. A trarne beneficio sono le emozioni, i dubbi, i turbamenti, i sospetti, il vissuto irrazionale e istintivo. Il nuovo clima si manifesta in tutta la sua natura innovativa in quello che può essere considerato ‘il’ comportamento dell’era post- moderna della globalizzazione: il consumo. Il consumo diviene simbolo e al tempo stesso "liquido amniotico" del passaggio da modernità a postmodernità1. Nella logica della modernità il consumatore era un individuo fortemente razionale, in grado di operare delle scelte fruttuose in base a dei criteri univoci di necessità ed economicità. A questo individuo gli autori di diverse teorie economiche attribuiscono l’etichetta di Homo Aeconomicus, l’atto dell’acquisto è il tripudio della razionalità economica. Nella post-modernità all’opposto, il consumo si complica, si ricodifica, deflagra in una pluralità di fattori e variabili coinvolte, dai parametri cognitivi a quelli comportamentali e valoriali; i concetti di profitto o di massimizzazione della rendita non sono più sufficienti a venirne a capo. Salgono in cattedra criteri sfuggenti e specifici quali il desiderio, la fiducia, la felicità, il senso di appartenenza ad un gruppo e persino l’ideologia. Dalla sfera materiale dei bisogni terrestri, il terreno di elezione di un bene e i motivi del suo acquisto slittano verso la sfera dei valori immateriali e dell’immaginario che il prodotto evoca. Non solo. Il consumatore post-moderno acquisisce altresì la piena 1 G. FABRIS, V. CODELUPPI, Consumi e organizzazioni. Franco Angeli, 2001

Anteprima della Tesi di Antonello Di Nucci

Anteprima della tesi: Dal consumo critico all'impresa responsabile - Rsi: definizione, genesi, tecniche di implementazione e analisi di caso, Pagina 2

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Antonello Di Nucci Contatta »

Composta da 329 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2312 click dal 22/04/2010.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.