La ''Conformidad'' nel processo penale spagnolo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 Tale meccanismo si inserisce in un contesto caratterizzato dall’adozione di un sistema processuale di stampo marcatamente inquisitorio, recepito in Spagna già nel 12632. Il processo era finalizzato all’ottenimento della confessione del reo, la quale veniva considerata il mezzo di prova per eccellenza, da ottenere a qualunque costo, anche attraverso un ampio uso della tortura se necessario3. All’interno di tale sistema il giudice aveva il dovere di assumere una doppia dichiarazione del reo: una al momento della cattura e l’altra al termine delle indagini. Prima di quest’ultima dichiarazione il giudice indicava all’indagato i fatti per cui veniva incriminato e gli elementi a suo carico, in modo che con la confessione il reo potesse discolparsi ovvero evidenziare elementi a suo favore. La confessione resa in tale contesto era la vera e propria «confesi n con cargos». Sulla base del suo contenuto si apriva la fase del plenario, ovvero l’assemblea pubblica innanzi al Tribunale. Inizialmente si dava lettura della confessione e si facevano constare in maniera precisa e puntuale gli elementi di prova a carico dell’imputato risultanti dalle indagini svolte (nella maggior parte dei casi finiva per essere sufficiente la mera confessione estorta con la tortura, tralasciando qualunque altro mezzo di prova o indagine ulteriore). A questo punto il Tribunale informava il reo della sua posizione e gli domandava se intendesse «conformarse», ossia allinearsi, con quanto l’accusa gli imputava ovvero se intendesse aggiungere o modificare qualcosa al quadro risultante da tali formalità. In verità un intervento attivo del reo in propria difesa a poco serviva, al massimo poteva ottenere uno sconto sulla pena, ma niente di più. Tuttavia quello che più interessa ai fini del nostro studio è il fatto che quando questo tipo di processo veniva messo in moto per «causas leves», con la confessione dell’indagato e il suo consenso a pagare una multa, si saltava tutta la fase 2 In realtà la ricezione del processo penale inquisitivo si realizza per via del Fuero Real e, posteriormente, nel 1263 grazie alle Partidas sebbene il sistema accusatorio continua a sopravvivere in Aragona fino alla fine del secolo XVI; P. BUTRON BULIN A, La Conformidad del acusado en el proceso penal, Madrid, 1998, 2. 3 Una precisazione pare necessaria: nel periodo storico a cui ci si riferisce, in Spagna il sistema processuale era unico, tanto per gli illeciti civili, quanto per quelli penali ed era concepito come un processo di parti. In questo senso v. L. A. DE DIEGO DIEZ, La conformidad del acusado, Valencia, 1997, 22 ss.

Anteprima della Tesi di Giulio Cristofori

Anteprima della tesi: La ''Conformidad'' nel processo penale spagnolo, Pagina 2

Diploma di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giulio Cristofori Contatta »

Composta da 210 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1722 click dal 16/04/2010.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.