La revisione del bilancio di esercizio nelle BCC

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Le attività e le passività, i costi e i ricavi non possono essere fra loro compensati, salvo che ciò sia ammesso o richiesto dai principi contabili internazionali o dalle presenti disposizioni. Nello stato patrimoniale e nel conto economico non sono indicati i conti che non presentano importi né per l‟esercizio al quale si riferisce il bilancio né per quello precedente. Se un elemento dell‟attivo o del passivo ricade sotto più voci dello stato patrimoniale, nella nota integrativa deve annotarsi, qualora ciò sia necessario ai fini della comprensione del bilancio, la sua riferibilità anche a voci diverse da quella nella quale è iscritto. Nel conto economico (schemi e nota integrativa) i ricavi vanno indicati senza segno, mentre i costi vanno indicati fra parentesi. Nel prospetto delle variazioni del patrimonio netto è riportata la composizione e la movimentazione dei conti di patrimonio netto intervenuta nell‟esercizio di riferimento del bilancio ed in quello precedente5, suddivisi tra capitale sociale, riserve di capitale, utili da valutazione di attività o passività di bilancio e risultato economico6. Lo IAS 7 stabilisce che il rendiconto finanziario può essere redatto seguendo, alternativamente, il “metodo diretto” o “metodo indiretto”7. Con il metodo diretto si indicano le principali categorie di incassi e pagamenti lordi, cioè senza compensazioni, (fatte salve le eccezioni facoltative previste dallo IAS 7), mentre con il metodo indiretto l‟utile o la perdita d‟esercizio sono rettificati dagli effetti delle operazioni di natura non monetaria, da qualsiasi differimento o accantonamento di precedenti o futuri incassi o pagamenti operativi e da elementi di ricavi o costi connessi con i flussi finanziari derivanti dall‟attività di investimento o finanziaria. La nota integrativa include le informazioni previste dai principi contabili internazionali e dalla Circolare n° 262/2005 di Banca d‟Italia. A dimostrazione di quanto detto sopra, si inseriscono i prospetti contabili rinvenuti durante il periodo di stage svolto presso la “Cassa Rurale del Cremasco, Banca di Credito Cooperativo” di Capralba. 5 A titolo esemplificativo verrà riportato solo il prospetto dell‟esercizio di riferimento. 6 Nell‟esemplificazione riferita alla “Cassa Rurale del Cremasco”, non sono stati emessi strumenti di capitale diversi dalle azioni ordinarie. 7 La “Cassa Rurale del Cremasco” adotta il metodo indiretto.

Anteprima della Tesi di Alessia Olimpia Ruini

Anteprima della tesi: La revisione del bilancio di esercizio nelle BCC, Pagina 6

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Alessia Olimpia Ruini Contatta »

Composta da 92 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2576 click dal 27/04/2010.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.