La sicurezza sul lavoro e rischio psicologico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Allo stesso tempo, furono varate le prime leggi che limitavano la durata giornaliera e settimanale del lavoro in funzione protettiva dei lavoratori. Tali normative segnano la nascita del diritto del lavoro che, all origine, si identifica con la legislazione sociale, cos denominata perchØ rappresenta l abbandono da parte dello Stato del suo atteggiamento di neutralit per prendersi c ura dei problemi sociali del lavoro. Solo nel XX secolo, si avr l affermazione di nuovi valori posti a fondamento dei moderni Stati di diritto, che le finalit perseguite dalla legislazione sociale saranno piø autenticamente connesse ai valori di rispetto della persona umana, della sua dignit e libert e del su o benessere psico-fisico. Tuttavia, anche a seguito dello sviluppo delle nuove tecnologie, del mutamento nelle principali forme di lavoro e dello sviluppo scientifico e tecnologico, la dipendenza della salute degli individui dalle condizioni di lavoro e dagli ambienti in cui si lavora non Ł stata eliminata: il lavoro Ł cambiato, ma ha portato con sØ l emergere di nuovi pericoli. Basti pensare che l uso dei computer, cos come l i ntroduzione di agenti chimici e biologici in agricoltura o l utilizzo di conoscenze capaci di incidere sull assetto genetico di un determinato bene , porta con sØ l insorgere di nuovi rischi e di inedite relazioni con l apparato biologico umano, potendo essere causa di patologie e intossicazioni. D altra parte, cantieri edili e linee di montaggio non sono scomparse e i pericoli derivanti da processi produttivi organizzati piø tradizionalmente non sono ancora stati rimossi.

Anteprima della Tesi di Rosa Russo

Anteprima della tesi: La sicurezza sul lavoro e rischio psicologico, Pagina 2

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Psicologia

Autore: Rosa Russo Contatta »

Composta da 123 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4336 click dal 04/05/2010.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.