I Fratelli Musulmani nella letteratura araba del Novecento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 “abbiamo imparato a volare come gli uccelli, abbiamo imparato a nuotare come i pesci, ma non abbiamo ancora imparato a vivere come fratelli.” (M. L. King) IL TEMA RELIGIOSO NELLA NARRATIVA ARABA DEL NOVECENTO. Nella regione del Vicino Oriente, ai bagliori dell’Ottocento, si sviluppò un movimento definito nahḍah, ossia rinascita, risveglio, caratterizzato da movimenti di rinascita sociale, politica e letteraria che cercavano di reagire ad un periodo di decadenza, detto inḥiṭāṭ, che aveva condotto il mondo arabo verso una stasi e un ritardo in campo culturale e civile rispetto all’Occidente. La narrativa moderna, ossia quella del Novecento, essendo figlia di questi primi timidi segnali di rinnovamento, può essere intesa come uno specchio che riflette le trasformazioni sociali e culturali della modernità nel mondo arabo. Tali trasformazioni, germogliate da un lungo periodo di declino politico e militare, nonché sociale e morale, sono state stimolate e ispirate dal confronto con l’Occidente progredito: i contatti con la cultura occidentale, intensificati con l’occupazione europea, risvegliano negli arabi ideali di libertà e indipendenza. Partendo da questi presupposti, le forme e i modelli di espressione letteraria, sviluppati in Europa, divennero il modello da imitare e da cui trarre spunto per la maggior parte dei paesi in via di sviluppo. All’inizio la reazione è stata spesso di ammirazione per gli ideali di libertà e di uguaglianza realizzati, in apparenza, nel Vecchio Continente; tuttavia il confronto con

Anteprima della Tesi di Beatrice Palma

Anteprima della tesi: I Fratelli Musulmani nella letteratura araba del Novecento, Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Beatrice Palma Contatta »

Composta da 60 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1710 click dal 31/08/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.